Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Dopo aver vissuto e rivissuto insieme il 2020 della Ginnastica (vai all’articolo), proviamo a ripercorrere cosa è accaduto nelle altre discipline sportive, in questo anno assurdo che ha paralizzato e penalizzato, trasversalmente, quasi tutte le attività agonistiche. A causa della pandemia di Covid-19, slittano di un anno le Olimpiadi di Tokyo e gli Europei di calcio. Non solo: i campionati si fermano, qualcuno riparte con un calendario ridotto o compresso. La Juventus vince comunque il suo nono scudetto di fila (ma Sarri va via e arriva Pirlo), Hamilton eguaglia con sette mondiali di Formula 1 il record di Schumacher. L'Inter perde la finale di Europa League contro il Siviglia, il Bayern Monaco conquista la Champions e l'Italia di Mancini approda alla Final Four di Nations League. Federica Brignone conquista la Coppa del Mondo assoluta di sci, Filippo Ganna vince uno storico oro iridato a cronometro. In un 2020 travagliato, sono tanti i lutti nel mondo dello sport, a cominciare dagli addii a Diego Armando Maradona, Paolo Rossi, Gigi Simoni e all'ex star dell'Nba Kobe Briant.

GENNAIO

A gennaio il Coronavirus è ancora un fatto di cronaca lontano che riguarda la provincia cinese di Hubei e il suo popoloso capoluogo, Wuhan. Scompare Anastasi, campione di Juve e Inter. Lo sport mondiale è in stato di shock però per la prematura scomparsa del grande cestista americano Kobe Bryant, morto in un incidente di elicottero assieme alla figlia Gianna. Ibrahimovic torna al Milan. La Yamaha 'scarica' Rossi e punta, per il 2021, sul talento di Quartararo. L'Italsci sempre più protagonista in Coppa del Mondo, anche se perde per il resto della stagione Paris e Moelgg, costretti ad operarsi per la rottura del legamento crociato. Tripudio azzurro nella discesa di Bansko: vince Elena Curtoni davanti a Marta Bassino, poi seconda in SuperG, e Brignone. Proprio la milanese si conferma seconda in classifica generale alle spalle di Shiffrin vincendo la combinata di Altenmarkt (terza Bassino) e, ex aequo con Vlahova, lo slalom di Sestriere. Anche l'Italscherma è protagonista in Coppa del Mondo. Le spadiste azzurre vincono la prova a squadre a l'Avana, a Katowice il Dream Team di fioretto terzo e qualificato per Tokyo2020. Azzurri deludenti agli Europei di pallanuoto: il Setterosa chiude quinto, il Settebello sesto. Ungheria tra gli uomini e Spagna tra le donne vincono il titolo. A 57 anni, Sainz vince la sua terza Dakar (Brabec fra le moto): la 42esima edizione è però funestata dagli incidenti mortali di Goncalves e Straver.

FEBBRAIO

A febbraio l'epidemia arriva nel Nord Italia e lo sport si ferma. Lombardia e Veneto le regioni più colpite, porte chiuse e gare rinviate anche nel campionato di Calcio. Brignone vince il SuperG di Sochi davanti alla Goggia (che a Garmisch si frattura il radio sinistro ed è costretta ad operarsi) e la combinata di Altenmarkt: la sciatrice lombarda, approfittando dello stop di Shiffrin per la morte del padre, balza al comando della classifica di Coppa del Mondo. Wierer grande protagonista ai Mondiali di biathlon ad Anterselva: l'azzurra conquista l'oro nell'inseguimento e nell'individuale, oltre a due argenti nella mass start e nella staffetta mista. Nel tennis, Djokovic tra gli uomini e Kenin tra le donne vincono a Melbourne gli Australian Open, primo Slam stagionale. Entra nel vivo la stagione di ciclismo: Evenepoel si aggiudica la Vuelta a San Juan, Pogacar la Volta Valenciana, Ciccone il Trofeo Laigueglia. Fuglsang fa il bis alla Ruta del Sol, Quintana fa festa al Tour du Var, Adam Yates mette in bacheca l'Uae Tour, sospeso a due tappe dalla fine proprio per timori legati al coronavirus. Nel basket, la Virtus Bologna sconfitta nella finale di Coppa Intercontinentale contro Tenerife. Nel volley, Conegliano si aggiudica la Coppa Italia femminile, Civitanova piega Perugia in cinque set nell'atto conclusivo della Final Eight. La scherma azzurra sempre super in Coppa del Mondo e la squadra azzurra di spada femminile si qualifica per Tokyo. Il Dream Team torna a far festa a Kazan, dove Di Francisca vince nell'individuale. Tre sconfitte nelle prime tre gare del Sei Nazioni per l'Italrugby, messa ko da Galles, Francia e Scozia. Chamizo vince il suo quarto titolo europeo a Ostia nella lotta e guadagna il pass per Tokyo2020.

MARZO

Lo sport, così come tutto il resto del mondo, chiude i battenti per la pandemia. Slittano di un anno le Olimpiadi Estive di Tokyo2020 (23 luglio-8 agosto 2021 le nuove date decise dal Cio e dal governo giapponese) e gli Europei di calcio, rimandata la partenza della stagione di Formula 1 e della MotoGp, posticipati il Giro d'Italia e tutte le classiche del Nord di ciclismo, gli Internazionali d'Italia e il Roland Garros di tennis, si fermano tutti i campionati di calcio e le competizioni Uefa. Tra rinvii e cancellazioni, riesce comunque ad andare in archivio la stagione degli sport invernali. Brignone, dopo aver conquistato la Coppetta di combinata, mette in bacheca anche la Coppa di cristallo di sci alpino. Terzo trionfo in carriera nello snowboardcross per Moioli, Fischnaller si assicura la Coppa del Mondo nel parallelo. L'Italpista torna dai Mondiali di Berlino con 6 medaglie: un oro, 2 argenti e 3 bronzi. Lo sport piange la scomparsa del giornalista e scrittore Gianni Mura, uno dei suoi più grandi narratori.

APRILE

L'emergenza sanitaria planetaria prosegue, anzi peggiora ad ogni latitudine. 'Congelato' anche il campionato di calcio, nel frattempo saltano le grandi classiche del Nord di ciclismo, il Tour de France è posticipato dal 29 agosto al 20 settembre, per Giro d'Italia e Vuelta bisognerà attendere dopo i Mondiali (20-27 settembre). Nel tennis non salta solo la stagione sul rosso, con gli appuntamenti tradizionali di Montecarlo e degli Internazionali, ma anche quella sull'erba: Wimbledon dà appuntamento direttamente al 2021. Anche Formula 1 e Motomondiale restano ai box in attesa che la situazione migliori, in Italia la quasi totalità dei campionati, dal basket al volley sino al rugby, sventolano definitivamente bandiera bianca. Tanti i lutti nel mondo dello sport legati al nuovo coronavirus: tra questi, l'ex mezzofondista azzurro Sabia. Addio anche al presidente onorario del Bologna Gazzoni Frascara.

MAGGIO

I numeri dei contagi iniziano a diminuire e allora ecco che ritorna la Serie A. Finalmente il campionato, dopo la lunga pausa, sarà completato: il 19 giugno via ai recuperi della 25ª giornata, poi gare ogni tre giorni fino a inizio agosto. La Coppa Italia vedrà per prima la novità delle cinque sostituzioni e, naturalmente, delle porte chiuse. Il calcio riprende in Germania e sceglie di ricominciare anche in Spagna e in Inghilterra ma non in Francia, dove il Psg viene decretato campione d’ufficio. Si fermano invece definitivamente tutti gli altri campionati, basket e pallavolo compresi. Muore l'ex tecnico di Cremonese, Genoa, Lazio e Inter Gigi Simoni. L'Uci ufficializza il nuovo calendario del ciclismo. La Fir conferma Smith ct dell'Italrugby. Dramma nel nuoto, muoiono in un incidente con un ultraleggero i due giovani azzurri Lombini e Rossetti.

GIUGNO

Dopo quasi tre mesi di lockdown, a giugno riparte il calcio italiano. Il Napoli si aggiudica il primo trofeo della stagione, vincendo la Coppa Italia in finale contro la Juventus dopo i calci di rigore. Il Bayern Monaco si laurea campione di Germania, il Liverpool torna a vincere la Premier League dopo trenta anni. Addio a due leggende come Mario Corso e Pierino Prati. L'Adria-Tour, torneo-esibizione organizzato da Djokovic, diventa un autentico ‘focolaio’: bagno di folla e discoteche, contagiati al Covid-19 lo stesso 'Nole', Dimitrov e Coric. A Todi, invece, vanno in scena i campionati assoluti italiani, vinti da Lorenzo Sonego e Jasmine Paolini. Gravissimo incidente per Alex Zanardi. Il campione paralimpico si schianta con l'handbike contro un camion nel senese: ricovero immediato, due interventi chirurgici alla testa e tanta paura per le sue condizioni, apparse subito critiche.

LUGLIO

La Juventus vince in anticipo il suo nono scudetto consecutivo, Brescia e Spal salutano la massima serie, che per la prossima stagione riabbraccerà Benevento e Crotone. A causa del Coronavirus, salta anche l'assegnazione del Pallone d'Oro 2020. Scatta di nuovo anche la motoGp. Marquez cade e si frattura l'omero. Nella 'bolla' di Orlando tornano le emozioni dell'Nba, la scherma italiana festeggia la conquista della Coppa del Mondo di fioretto maschile da parte di Foconi. Confermati i Mondiali di sci del 2021 a Cortina.

AGOSTO

Per la sesta volta nella sua storia il Bayern Monaco mette in bacheca la Champions League, battendo 1-0 nella finale di Lisbona il Psg. L'Inter si spinge sino alla finale di Europa League, persa contro il Siviglia. Dura una sola stagione l'era di Sarri alla Juve: i bianconeri, dopo l'eliminazione in Champions per mano del Lione, lo esonerano e si affidano a Pirlo. La Roma, dopo nove anni di Pallotta, cambia proprietà con Friedkin. Che paura per Rossi e Morbidelli al Gp d'Austria per la moto 'volante' di Zarco, mentre nel Gp di Stiria Vinales si lancia a oltre 200 Km/h dalla sua moto per un guasto ai freni. Nel ciclismo, Van Aert si aggiudica le Strade Bianche e poi mette in bacheca la Milano-Sanremo. Demare vince la Milano-Torino, Vlasov il Giro dell'Emilia, Evenepoel il Giro di Polonia per poi caratterizzare, con una paurosa caduta in un burrone, il Lombardia, andato a Fuglsang. Nizzolo veste le maglie di campione d'Italia e d'Europa. Djokovic e Azarenka si assicurano il Masters 1000 di Cincinnati, spostato a New York. Tania Cagnotto annuncia di essere incinta e dà l'addio definitivo alle gare. Spettacolo al Sette Colli di Roma con il record europeo di Paltrinieri nei 'suoi' 1500 sl. Bogliolo, conquistando i 100 ostacoli a Stoccolma, e' la prima azzurra a vincere in una tappa di Diamond League. Il pugilato piange la morte di Mazzinghi.

SETTEMBRE

Parte la Uefa Nations League. Grave infortunio per Zaniolo: per lui, altra rottura dei legamenti. Ufficiale: Rossi proseguirà nel 2021 con la Petronas Yamaha. Il giovane sloveno Pogacar si aggiudica l'edizione 2020 del Tour de France; sul podio 'giallo' anche Roglic e Porte, decimo Caruso. Simon Yates mette in bacheca la Tirreno-Adriatico, Ulissi il Giro del Lussemburgo. Successo dei Mondiali di Imola: Ganna conquista uno storico oro a cronometro, Longo Borghini vince il bronzo tra le donne; Alaphilippe trionfa tra i professionisti. Milano supera la Virtus Bologna e vince la Supercoppa Italiana di basket. Tempo di Supercoppa anche nel volley: Perugia si aggiudica quella maschile, Conegliano quella femminile. Barelli confermato presidente della Fin, Chimenti della Fig, Casasco della Fmsi, Di Paola della Fise, Buonfiglio della Fick.

OTTOBRE

La ripresa della curva del contagio incide anche nello sport, e nel calcio in particolare. Tempo di record per Lewis Hamilton e Rafael Nadal. Il campione britannico della Mercedes trionfa al Gp Eifel e agguanta il primato delle vittorie di Schumacher (91), superato poi grazie al successo in Portogallo. Lo spagnolo conquista invece per la 13esima volta il Roland Garros strapazzando in finale Djokovic e eguagliando il numero degli Slam vinti da Federer (20). Il Giro d'Italia spostato ad ottobre finisce a sorpresa nella bacheca del britannico Geoghegan Hart, che a Milano precede sul podio conclusivo Hindley e Kelderman; settimo Nibali, poker di tappe per l'iridato a cronometro Ganna. Roglic si aggiudica la Liegi-Bastogne-Liegi, Pedersen la Parigi-Tours e la Gand-Wevelgem, Van der Poel il Giro delle Fiandre. Italsci subito sugli scudi nella gara d'apertura di Coppa del Mondo: nel gigante di Soelden, trionfa Bassino davanti a Brignone. Due sconfitte per l'Italrugby nel recupero dei match con Irlanda e Inghilterra. Tra gli sportivi positivi al Covid, oltre a Cristiano Ronaldo e Donnarumma, anche Rossi, Fognini e Pellegrini.

NOVEMBRE

Il mondo piange Diego Armando Maradona. L'ex fuoriclasse argentino si arrende ad un arresto cardiaco a soli 60 anni e tutto il calcio lo onora. Senza il ct Mancini, positivo al Covid-19, la Nazionale con Evani in panchina si guadagna la Final Four di Nations League. L'under 21 vince 2-1 in Islanda e si qualifica alla fase finale dell'Europeo di categoria. Verdetti iridati nei motori. Mir, lo spagnolo della Suzuki si consacra campione a Valencia, Bastianelli trionfa in Moto2. Nella Formula 1, Hamilton vince a Imola nel Gp dell'Emilia Romagna e regala alla Mercedes il settimo titolo costruttori consecutivo. Non pago, il britannico domina anche il Gp di Turchia e conquista il suo settimo titolo mondiale, eguagliando Schumacher, per poi fare festa anche nel Bahrain, dove va a fuoco la Haas di Grosjean, che rischia grosso. Roglic vince per il secondo anno di fila la Vuelta a Espana, l'Italpista termina gli Europei con 14 medaglie. Sinner si aggiudica a Sofia il suo primo torneo Atp della carriera; Madvedev vince le Atp Finals, le ultime a Londra prima di sbarcare a Torino, e si laurea 'maestro'. Italrugby sconfitta dalla Scozia e dalla Francia all'Autumn Nations Cup. Wierer sfodera gli artigli e conquista la prima prova di Coppa del Mondo di biathlon, l'individuale femminile sulla pista finlandese di Kontiolahti. Proseguono le assemblee elettive nelle federazioni: Petrucci confermato presidente della Fip, Tecchi della Fgi, Sticchi Damiani dell'Aci, Copioli della Fmi, Cito della Fita, Beninati della Fiba, Aracu della Fisr. Calcagno eletto alla presidenza dell'Aic, Biondini e Gama i vice.

DICEMBRE

Addio ad un altro campione del calcio. Scompare a 64 anni Paolo Rossi, eroe indimenticato del Mondiale di Spagna 1982 vinto dall'Italia. Primi verdetti nelle competizioni europee: Juventus, Atalanta e Lazio accedono agli ottavi di Champions League, Inter fuori da tutto; ai sedicesimi di Europa League Milan, Roma e Napoli. Effettuati i sorteggi per i Mondiali 2022 in Qatar: l'Italia di Mancini inserita nel Girone C con Svizzera, Irlanda del Nord, Bulgaria e Lituania. A Milano e Torino la Final Four di Nations League: la semifinale sarà Italia-Spagna. Mick Schumacher, che l'anno prossimo correra' con la Haas, conquista il titolo mondiale nella Formula 2. Italsci al femminile sugli scudi in Coppa del Mondo: Bassino vince a Courchevel il secondo gigante consecutivo, Brignone dietro la Shiffrin sempre tra i pali larghi nella stessa località; Goggia trionfa nella discesa di Val d'Isere. Nel fondo, Pellegrino torna al successo nella sprint di Davos. Italnuoto protagonista agli Assoluti Invernali di Riccione, dove brilla baby Pilato, tra gli azzurri a conquistare un pass per Tokyo.