Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Voglia di polvere di magnesia. Torna il Campionato Nazionale di Ginnastica Artistica, dopo il lungo stop dovuto al Covid-19, per decretare nelle ultime due tappe le squadre femminili e maschili che si aggiudicheranno lo scudetto 2020. Teatro della competizione, sia per la terza giornata che per le Final Six decisive, sarà il Pala Vesuvio di Napoli, dove un anno fa si sono svolte le Universiadi. La penultima tappa, prima della finalissima di Serie A1 e A2, andrà in scena venerdì 16 e sabato 17 ottobre nell’impianto di Ponticelli, con l’organizzazione della società Campania 2000 di Aldo e Marco Castaldo. Gli appassionati potranno seguire l’A1 on demand su DAZN, la più importante piattaforma italiana di streaming sportivo, e l’A2 su Volare Tv attraverso il canale YouTube della Federginnastica.

Dove eravamo rimasti? Le prime due tappe sono andate in scena a Firenze e Ancona. In Serie A1 le Fate della Brixia – Giorgia Villa, Alice e Asia D'Amato, Elisa Iorio (ora ferma a causa di un infortunio ai legamenti della caviglia), Martina Maggio e Veronica Mandriota – si sono portate a casa due vittorie consecutive salendo così in vetta a punteggio pieno con 60 punti speciali. Il Centro Sport Bollate, dopo un secondo e un quarto posto, occupa al giro di boa la seconda posizione nella classifica generale, a quota 50 punti. Terza piazza provvisorio per la Ginnastica Civitavecchia con 46 punti speciali. Seguono, fino al sesto posto utile per qualificarsi alle Final Six: World Sport Academy, Artistica '81 Trieste, pari merito con la Juventus Nova Melzo. Nella massima serie maschile guida dall'alto la Spes Mestre con 55 punti speciali, forte di un terzo posto a Firenze e della vittoria di tappa ad Ancona; ad inseguire troviamo la Ginnastica Salerno, per due volte sul secondo gradino del podio, ad una sola lunghezza di distanza, mentre il terzo gradino provvisorio appartiene all'Ares, forte dei suoi 49 punti. Seguono, fino al sesto posto: Virtus Pasqualetti, Pro Patria Bustese, pari merito con la Ginnastica Civitavecchia. In Serie A2 femminile la Ginnastica Biancoverde si trova al comando della classifica generale con 57 punti speciali, secondo posto provvisorio per Ghislanzoni Gal (52 punti) e terza piazza per la S.G. Di Torino (49 punti). Nella maschile la Ginnastica Ferrara guida la classifica con 57 punti. Inseguono Ginnastica Meda con 50 e la Roma70 con 46 punti. Infine, in Serie B, al comando della GAF la Ionica Gym che ha messo in cascina 55 punti speciali. Dietro, ad appena un punto l'una dall'altra, troviamo Ginnastica Romana (54 punti) e Ginnastica Riccione (53 punti). La prima posizione provvisoria per la GAM è della Ghislanzoni Gal, che guida la classifica a punteggio pieno (60 punti speciali). Seconda e terza piazza, invece, per Pro Lissone (53 punti) e Polisportiva Celle (50 punti).