Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

L’edizione di Ginnastica in Festa nell’anno del 150° di fondazione della FGI sta volgendo al termine ma le emozioni che ha regalato rimarranno indelebili nel cuore e nella mente di tutti ancora una volta. Il numero di atleti iscritti alle gare è cresciuto ancora rispetto agli anni scorsi, toccando le 19mila unità, sintomo di un movimento in continua crescita. Tuttavia nulla ha spaventato gli addetti ai lavori dell’imponente macchina organizzativa messa in piedi dalla Federazione Ginnastica d’Italia in collaborazione con la Pesaro Gym, società presieduta da Marco Cadeddu, aiutato da uno staff altamente qualificato e ormai rodato in questo tipo di organizzazione. Questa sera alle 19, presso il padiglione A1 della Fiera di Rimini – gentilmente concesso dalla Federazione Danza Sportiva che, nei prossimi giorni, riempirà il quartiere fieristico di IEG - si è svolto il consueto Gala della Gymnaestrada che, sotto la regia di Massimo Monticelli – coadiuvato dalla Direttrice Tecnica nazionale della G.p.T. Emiliana Polini e da Catia Rosi, Elisabetta Boni, Laura Gagliardi, Claudia Bassi e Pietro Natalicchio - ha sancito ufficialmente la fine della Festa. Dieci Gruppi di varie regioni si sono susseguiti sulla pedana romagnola al centro di una platea di oltre mille persone mostrando al pubblico un vero e proprio spettacolo teatrale. Costumi, coreografie, esercizi ginnici gli ingredienti fondamentali dello show offerto dalle società La Roccia, Valeriano Scrocca, Magic Gym, Petrarca Arezzo, Le Maripose e Pro Patria Bustese. Il popolo della Ginnastica per Tutti ha dimostrato, ancora una volta, come la passione, la dedizione, il duro lavoro e l’amore per lo sport possono unire in un un’unica grande famiglia un popolo intero. Ovazioni e applausi per tutte le performance da “150” a “L’Odissea”, da “L’Adozione” a “Social Generation”, continuando con “La Tarantella”, “Per Bacco”, “È troppo presto”, “Il Circo”, “Mary Poppins” e “Ginnastica in Festa”. Tutti hanno lasciato a bocca aperta il pubblico e hanno colpito i presenti per la complessità del lavoro svolto, per le emozioni suscitate, per la spettacolarità e per la messa in scena degna del più bello spettacolo al Mondo. In tribuna autorità il vice presidente della Federazione Ginnastica d’Italia, Rosario Pitton, che ha portato i saluti del Presidente Gherardo Tecchi, e ha ricordato ai presenti non solo l’imminente inizio della XXX Universiade di Napoli (3 – 14 luglio) ma anche la notizia giunta proprio ieri da Minsk: Pesaro ospiterà ufficialmente i campionati europei di Aerobica e di Acrobatica nel 2021 (20 settembre – 10 ottobre). Trecento sono stati i giudici nazionali coordinati dai collaboratori dei Direttori Tecnici Nazionali di sezione e dai Referenti di Giuria (Giorgio Citton, Gioconda Raguso, Fulvio Traverso, Alexia Agnani e Luciana De Corso) in accordo con Pietro Natalicchio. Una squadra di Segretari di gara è stata impiegata per l’intera manifestazione ed è stata diretta da Andrea Costarelli – Referente nazionale – e dal suo collaboratore Luca Quadraccia, assistiti costantemente da Silva Tecchi per ordini di lavoro, classifiche e orari di gara. Uno staff tecnico-logistico gestito da Giacomo Giardini e Luca Longarini si è occupato di tutti i campi gara presenti all’interno dei sei padiglioni utilizzati per la manifestazione mentre una crew instancabile di sessanta volontari aiutava Gianmauro Melis agli accrediti e Valerio Biagetti nelle attività organizzative che un evento di tale portata richiede. Le premiazioni giornaliere sono state organizzate in maniera impeccabile da Iliana Angeli e sono state presentate da Gianfranco Ioele. Trasporti e sistemazione alberghiera sono stati gestiti nei minimi particolari dallo staff del Comitato Organizzatore Pesaro Gym e da Esatour Sport Events. Numerosi i grandi campioni di tutte le sezioni che hanno varcato le porte della Fiera di Rimini in qualità di testimonial della FGI: Carlotta Ferlito, Giada Grisetti, Caterina Cereghetti, Maria Vittoria Cocciolo, Vanessa Ferrari, Giorgia Villa e le Fate dell’Artistica femminile, Igor Cassina, Andrea Cingolani e Paolo Principi per l’Artistica maschile, Alessia Russo, Sofia Maffeis, Sara Rocca, la squadra junior al completo, Talisa Torretti, Nina Corradini e Sofia Raffaeli per la Ritmica, il trio dell’Acrobatica Giorgia Quartana, Alice Azzarello, Sofia Patella, Flavio Cannone e Costanza Michelini per il trampolino Elastico e, per finire, la coppia mista dell’Aerobica Davide Donati e Michela Castoldi che, domani, regaleranno ai tanti fan l'esibizione valsa loro la medaglia d'oro agli European Games di Minsk. Ognuno di loro ha impreziosito la kermesse grazie alla propria presenza, alle proprie testimonianze ed esibizioni. A sovraintendere questa squadra così affiatata durante tutti i dieci giorni, il Team Manager di sezione Fabio Gaggioli, delegato dal numero uno della Ginnastica italiana.

Credit foto: Pietro Natalicchio