Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Flavio Cannone si qualifica per la semi finale a 24 del Campionato Mondiale di Trampolino Elastico A San Pietroburgo. Con 107.550 punti il caporal maggiore scelto dell’Esercito Italiano si assicura il 22° posto tra i migliori ginnasti del Pianeta. La gara verrà trasmessa in diretta su Volare sabato dalle 11.30 (ore italiane). “È andata bene – ha affermato subito dopo il suo salto libero il tre volte atleta olimpico ad Atene 2004, Pechino 2008 e Londra 2012 - Ho puntato molto sull’altezza dei miei salti, soprattutto in quello obbligatorio. Ho fatto qualche spostamento iniziale che mi ha fatto perdere qualche decimo ma poi ho trovato il centro dell’elastico. Sono rimasto molto concentrato. Adesso penso solo alla prossima gara, dovrò fare ancora meglio”. Soddisfatto del lavoro del 37enne di Ponte San Pietro anche il Direttore Tecnico Nazionale di sezione Giuseppe Cocciaro: “In prospettiva qualificazione olimpica possiamo giocare le nostre carte. Per Tokyo 2020 partiranno solo sedici ginnasti e dobbiamo lavorare per essere tra quelli. Gli esercizi ci sono e Flavio c’è, lo ha dimostrato in questa qualificazione mondiale. Dovrà continuare a perfezionarsi per salire le posizioni necessarie per il pass a 5 Cerchi”. L’altro azzurro in gara Dario Aloi, durante l’esercizio libero, al termine del terzo salto, dopo un triplo avanti raccolto con mezzo giro, è finito sulle molle accusando un dolore al piede. Prontamente soccorso dallo staff medico federale l’atleta della Milano 2000 è stato sottoposto a primi accertamenti diagnostici che hanno evidenziato una frattura del secondo metatarso del piede destro. Svaniscono quindi la speranze di rivedere i due azzurri in coppia nella qualificazioni syncro.