Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Il giapponese Daiki Hashimoto non tradisce le aspettative e si laurea campione olimpico all around, con il punteggio complessivo di 88.465. Il diciannovenne di Narita, dopo essersi presentato in qualifica come il ginnasta da battere, ha saputo raccogliere la pesante eredità di Kohei Uchimura, vincitore delle ultime due edizioni consecutive, a Londra e Rio de Janeiro. Il giovanissimo Hashimoto, fenomenale alla sbarra e al cavallo con maniglie, è riuscito a respingere l’assalto del cinese Ruoteng Xiao, argento, staccato di appena quattro decimi, a quota 88.065. Bronzo per il campione del mondo, e fresco olimpionico a squadre, il russo Nikita Nagornyy, con 88.031. Ai piedi del podio, con medaglia di legno al collo, ci finisce l’altro rappresentante della Cina, SUN Wei con 87.798.

CLASSIFICA CONCORSO GENERALE MASCHILE