Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Ore 8.00 in punto del 18 giugno 2021. Per il popolo della ginnastica poteva rimanere una data come tutte le altre ed invece, nel rispetto della tradizione, dietro la grande vetrata dell’ingresso principale della fiera di Rimini, sulla via Emilia al numero 155, sono ricomparsi i sorrisi. I sorrisi inarrestabili di un movimento che, nel più rigido rispetto delle linee guida emanate dal Dipartimento dello Sport e dal Ministero della Salute, nonché dei protocolli della Federazione Ginnastica, non ha voluto rinunciare al suo momento più intimo e caro, quello che va molto oltre la gara: le finali nazionali summer edition di ginnastica. Una ricorrenza che al di la del nome, rimane, nei cuori dei suoi partecipanti, un vero e proprio festival. L’inarrestabile macchina organizzativa composta dal COL riminese, dallo staff federale e dai tanti volontari non ha tradito le aspettative. L’evento, malgrado regole rigide per la sicurezza di tutti, è partito in perfetto orario e procede con grande puntualità. “Non ci credo!” - ci dice commosso il team manager GpT Fabio Gaggioli - Oggi è il giorno più bello delle tante avventure che la mia federazione mi ha regalato: grazie a Marco, Silvia, Andrea, Luca, Pietro ed ancora tanti, tanti, tanti nomi. Avete fatto un miracolo”. E il rispettoso popolo della ginnastica ha iniziato a popolare i campi gara dell’artistica maschile e femminile, e della ritmica, pronto per essere raggiunto, nei prossimi giorni, dai ragazzi e dalle ragazze delle sezioni della Ginnastica per Tutti, del Parkour e del Team Gym. Per la prima volta, dopo oltre un anno di assenza, anche il pubblico, nelle quantità ridotte previste dai DPCM, è tornato a seguire da vicino le competizioni e lo ha fatto con la gioia negli occhi e nel cuore. Nelle tre giornate inaugurali, a rappresentare il numero uno della Federazione Ginnastica d’Italia Gherardo Tecchi, è stata chiamata la professoressa Marina Piazza, consigliere federale in quota tecnici, la quale, anche se in forma contingentata, ha onorato le prime di una lunga serie di premiazioni di un programma davvero intenso che si concluderà il 27 giugno. Già da questi giorni iniziali, oltre alle figure tecniche e di giuria di riferimento - Giuseppe Cocciaro e Fulvio Traverso per la GAM, Giorgio Citton e Gioconda Raguso per la GAF, Luciana de Corso e Stefania Turbessi con la collaborazione di Alexia Agnani per la GR – si sono messi in moto, in totale, 250 ufficiali e 20 segretari di gara, garantendo il corretto andamento delle competizioni. Nell’area commerciale gli stand degli sponsor federali – a cominciare da Sigoa, Geo Gym, Pastorelli e Sportissimo - sono a disposizione dei visitatori e non mancano in fiera i prodotti di San Carlo e l’acqua Uliveto.