Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Dal 20 al 22 novembre si è svolto a Desio un incontro con tutte le ginnaste che, negli scorsi mesi, hanno preso parte alla preparazione dei Campionati Europei di Kiev, in programma il prossimo fine settimana e, ai quali, l'intera delegazione azzurra non parteciperà a causa delle conseguenze della grave crisi pandemica da Covid-19. L'evento di Desio, fortemente voluto da Emanuela Maccarani, ha visto protagoniste non solo le atlete accompagnate dalle rispettive tecniche, ma anche una Commissione preposta al controllo degli esercizi (individuali junior e senior, squadra) composta dalla stessa DTN, coadiuvata da Elena Aliprandi, Emanuela Agnolucci, Isabella Zunino Reggio, Laura Lazzaroni e Alexia Agnani. Un week end di lavoro intenso, con lo svolgimento, nella giornata di sabato della "Coppa Europa", una competizione a porte chiuse fra tutte le ginnaste convocate in Brianza per l'occasione: Alexandra Agiurgiuculese (Aeronautica Militare), Tara Dragas e Isabel Tavano (Udinese), la neo Campionessa italiana Milena Baldassarri (Aeronautica Militare), con le compagne di squadra della Faber Fabriano Sofia Raffaeli e Serena Ottaviani, Eleonora Tagliabue e Giorgia Galli (San Giorgio '79 Desio), Alice Taglietti (Auxilium Genova), Giulia Dellafelice (Aurora Fano), Viola Sella (Forza e Coraggio) e Nicole Tammaro (Ginnastica Rimini). In occasione della gara, oltre alla Commissione tecnica si sono aggiunte le giudici Marisa Verotta, Laura Vernizzi, Irina Roudaia ed Elisa Porchi. Le juniores hanno eseguito due attrezzi a scelta, secondo il programma tecnico internazionale 2020. Nella categoria senior, invece, sono scese in pedana le prime quattro ginnaste classificate agli Assoluti, oltre alla Squadra nazionale (Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Martina Santandrea, Agnese Duranti, Letizia Cicconcelli e Daniela Mogurean, Laura Paris, Alessia Russo, Nina Corradina e Talisa Torretti). "Per me era importante chiudere il cerchio - ha dichiarato la Maccarani - dando a queste ginnaste l'opportunità materiale di concludere il percorso, in preparazione agli Europei, con un momento agonistico. Dopo la decisione di non prendere parte alla rassegna continentale di Kiev, c'è stato, da parte delle atlete, un momento di grande sconforto, soprattutto tra le Farfalle che non hanno mai potuto gareggiare a livello internazionale in questo 2020, a differenza delle individualiste che sono scese in pedana in Serie A e agli Assoluti di Folgaria. Avevamo anche organizzato un incontro amichevole con Israele che, all'ultimo, dopo aver saputo della nostra mancata partecipazione agli Europei, ha deciso di non venire più in Italia. Insomma, tanti momenti difficili e demotivanti per la Squadra nazionale. Ci siamo anche adoperate per organizzare una gara online, prima con la Bielorussia, poi con l'Azerbaijan, ma per vari motivi è saltato tutto. Ci tenevo, quindi, che le ragazze avessero comunque una valutazione da parte della giuria. Tutte, dalle individualiste junior e senior, alla squadra sono scese in pedana con un impegno e una serietà lodevoli. Ottime le performance delle juniores che, comunque, erano pronte per la verifica continentale e altrettanto positiva l'esibizione delle Farfalle (in pedana sono scese sia la prima, sia la seconda squadra, nda.) che hanno ottenuto punteggi all'altezza delle aspettative. Bene anche le seniores, nonostante il periodo di scarico post Assoluti. Secondo me - ha aggiunto l’allenatrice di Rho - il messaggio che deve passare, nell'epoca che stiamo vivendo è che l'imprevedibilità degli avvenimenti deve comunque portare le ginnaste a essere sempre pronte e a mantenersi in allenamento costante e quotidiano". Al termine della competizione c'è stato un momento di confronto, voluto dalla stessa Emanuela, fra le ginnaste e la giuria. Un momento di dialogo costruttivo sia sugli aspetti tecnici, sia umani. In serata si è poi tenuto un incontro tra la DTN e le allenatrici presenti a Desio (Julieta Cantaluppi, Spela Dragas, Stefania Fogliata, Chiara Marelli, Letizia Rossi, Irina Roudaia e Daniela Vergani; per la squadra Olga Tishina, Federica Bagnera e Camilla Patriarca) per fare il punto della situazione sulla realtà attuale e sulle possibili prospettive future in materia di allenamento, visto la grande considerazione che la scuola italiana ha in campo internazionale. "Ci tengo a ringraziare tutte le tecniche - ha concluso la Maccarani - per non avere mai mollato, in questo anno difficilissimo, e mai desistito nel motivare e allenare le atlete. Per la grande attenzione quotidiana mostrata negli allenamenti, per far sì che il lavoro sia sempre costruttivo e mai ripetitivo. Ha vinto l'Italia tutta: che sia una ripartenza in vista di una nuova stagione, che, mi auguro, possa essere intensamente agonistica".