Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Al Pala Vesuvio di Napoli, nel pomeriggio di oggi, si è svolta anche la semifinale della Serie A2 del Campionato 2020 di Artistica, maschile e femminile, che assegnava i tre posti della promozione in A1 e il pass per la Final Six scudetto di domani mattina (ore 10.00-12.30, in differita sul canale You Tube della FGI). Tra le donne festeggiano la GHISLANZONI GAL, vincitrice del girone C con 96.050 punti giuria e 19 speciali, la BIANCOVERDE IMOLA, che con 102.400 e 23 punti speciali si aggiudica il girone D davanti alla SOCIETÀ GINNASTICA DI TORINO che, a sua volta, con 98.050 e 16 punti speciali risulta la seconda migliore dei due gruppi, rispetto alla Ginnastica Pavese. Quest’ultima, malgrado i due punti speciali in più, 18 contro 16, e la piazza d’onore dietro alle ginnaste di Lecco, deve arrendersi ai 95.350 della giuria. Restano escluse dalla gara di domenica, la Victoria Torino, terza nel girone C con 89.150 e 11 punti, e la Olos Gym 2000 di Roma, bronzo nel girone D con 91.50 e 9 punti speciali. Tra i maschi salgono di categoria i vincitori delle tre suddivisioni, rispettivamente: la GYMNASTIC ROMAGNA TEAM, prima nel girone D con 150.600 e 31 punti speciali, davanti alla Palestra Ginnastica Ferrara, seconda con 147.850 e 29 punti speciali; la GINNASTICA MEDA che con il punteggio complessivo di 152.750, malgrado l’ex aequo a 30 punti speciali, supera nel girone E la Costanza A. Massucchi di Mortara, ferma a quota 146.700; la ROMA 70 che nel girone F ha la meglio con 154.700 e 32 punti speciali su l’Artistica Brescia, costretta al gradino inferiore con 143.050 e 28 punti speciali. Prosegue nel rispetto di tutte le Linee Guida anti Covid l’Autunno napoletano della ginnastica, un progetto frutto di un protocollo d’intesa tra FGI e assessorato allo sport del Comune di Napoli, guidato da Ciro Borriello. Un esempio di sinergie tra la Federginnastica, rappresentata dal vicepresidente delegato Rosario Pitton, ed il comitato organizzatore locale presieduto da Aldo Castaldo con i suoi collaboratori Massimiliano Villapiano, Marco Castaldo, Stefano Laudadio, Valentina Gaverio, Enzo Tais, Salvatore Galasso, Maria Novella Pavesi e la supervisione di Cristina Casentini, responsabile federale delle relazioni internazionali . Quattro grandi eventi si sono succeduti al PalaVesuvio di Ponticelli, culminati nella Final Six di questo fine settimana.