Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

La pioggia di medaglie conquistate a Portimao, nell’ultima World Challenge Cup della stagione, è stata il perfetto antipasto per il Mondiale di Baku ormai alle porte. La Ritmica italiana torna a casa quest’oggi con le valigie piene di metalli e la giusta consapevolezza di arrivare al meglio alla rassegna iridata ormai alle porte: dal 16 al 22 settembre in Azerbaijan, la Squadra Nazionale e le individualiste si giocheranno i titoli mondiali con le migliori rivali provenienti da tutto il globo e – in particolare le etoile – la possibilità di strappare il pass per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, che le Farfalle hanno invece già in tasca da tempo. La Direttrice Tecnica Nazionale Emanuela Maccarani vuole che sia tutto perfetto, così ha programmato degli allenamenti a porte aperte nel corso di questa settimana per ultimare i dettagli e perfezionare la preparazione delle ragazze. Martedì 10 settembre alle ore 19 presso il PalaBanco di Desio andrà in scena un test di valutazione per le individualiste azzurre mentre venerdì 13 settembre, sempre nel palazzetto di Desio ma alle ore 21, si svolgerà un’esibizione tra la Squadra italiana e la rappresentativa degli Stati Uniti. Entrambi gli appuntamenti saranno a porte aperte e per tutti gli appassionati sarà l’occasione di fare l’in bocca al lupo alle azzurre prima della partenza per l’Azerbaijan. Quindi, accorrete numerosi per le stelle della Ritmica italiana!

Photo Credit - Nicole Guerreiro