Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

L'individualista italiana Sofia Raffaeli ha conquistato la qualificazione alla finale All Around del 37° Campionato Europeo di Ritmica, alla quale hanno accesso le migliori 24 ginnaste della classifica, che si disputerà domani al Palace of Culture and Sports di Varna. Ieri l'azzurra, insieme alla compagna di Nazionale Alexandra Agiurgiuculese, aveva aperto con i primi due attrezzi (cerchio e palla) il programma di gara, concluso oggi con le ultime routine a clavette e nastro.

La 17enne della Faber Fabriano ha confermato le proprie qualità nella sua prima rassegna continentale. La ginnasta, allenata da Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova, ha iniziato con le clavette sulle note di "Merry Christmas Mr. Lawrence", colonna sonora dell'omonimo film. Un'esecuzione chiusa con l'ottimo punteggio di 26.950, che le è valsa anche il pass per la finale di specialità, in programma domenica 13 giugno a conclusione della competizione. Peccato per l'ultimo esercizio al nastro, un "Tango de amor" sporcato da qualche errore di troppo a causa della forte umidità che ha reso difficilissimo per tutte – le più esperte comprese – la gestione dell'attrezzo. Non costa tanto, comunque, il 16.850 perché ai fini dell'accesso alla finale del concorso generale vengono contati i migliori tre esercizi. Il risultato di Sofia, che quindi rivedremo domani in pedana con il gotha della Ritmica internazionale, fa sorridere ancora di più l'Italia che ottiene un pass individuale, non nominativo, per il Campionato Europeo del 2022, in programma a Tel Aviv, in Israele, dal 16 al 19 giugno. I complimenti sono arrivati dalla Direttrice Tecnica Emanuela Maccarani, dal capodelegazione Rosario Pitton e da tutti i membri della spedizione azzurra presente in Bulgaria.

Non è riuscita a centrare l'obiettivo, purtroppo, Alexandra Agiurgiuculese, fuori dalle prime 24 della classifica. L'aviere dell'Aeronautica Militare non ha recuperato terreno dopo l'esordio al di sotto delle sue possibilità. La ginnasta, allenata all'ASU di Udine da Spela Drags e Magda Pigano, ha ottenuto il punteggio di 24.150 con le clavette sulle note di "Teriyaki Boyz" mentre il nastro ballato su "Grease" è stato valutato 21.350 punti, che non sono bastati per poco a garantirle la finale di specialità. La finale All Around si svolgerà domani mattina, con inizio alle 10:00 (ore 9:00 in Italia), e assegnerà il titolo di Campionessa d'Europa al termine del programma sui quattro attrezzi. La gara verrà trasmessa integralmente in diretta su Rai Sport HD (canale 57 del digitale terrestre) con la telecronaca di Andrea Fusco e il commento tecnico di Daniela Masseroni.

Una giornata commovente per la veterana austriana Nicol Ruprecht, che ha fatto emozionare tutti i presenti. La 28enne di Innsbruck ha detto addio alla ginnastica con questo Campionato Europeo: alla fine dell'esercizio alle clavette, l'ultimo della sua carriera, è scoppiata in un lungo pianto, ripagato dalla standing ovation dell'intero palazzetto.

Dalla nostra inviata Giorgia Baldinacci

QUALIFICAZIONI FINALE ALL AROUND

START LIST FINALE ALL AROUND

START LIST FINALI SPECIALITA'