Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Il sipario del 37° Campionato Europeo di Ginnastica Ritmica si è aperto quest'oggi per mandare in scena la prima giornata di qualificazioni per le individualiste senior. Sul palcoscenico del Palace of Culture and Sports di Varna sono salite le due protagoniste italiane, Sofia Raffaeli e Alexandra Agiurgiuculese, accompagnate in pedana dai "marinai" di Varna, gli stewards vestiti di tutto punto in onore della città affacciata sul Mar Nero, la più importante base marina e porto navale della Bulgaria. Inserite in virtù del sorteggio nel gruppo B, il secondo della giornata, hanno iniziato la loro rassegna continentale con la prima metà del programma di gara, cerchio e palla per rompere il ghiaccio con un pizzico di emozione, specialmente per l'importanza che riveste la competizione, prestigioso trailer dei Giochi Olimpici di Tokyo 2021. La ginnasta della Faber Fabriano - allenata da Kristina Ghiurova e Julieta Cantaluppi, che l'ha accompagnata in terra bulgara dove è un autentico mito nel ricordo della nonna Julieta Shishmanova - ha aperto l'avventura azzurra delle senior. La 17enne di Ancona ha iniziato con il cerchio, sulle note di "Montecchi e Capuleti" nella versione di Richard Clayderman, valutato dalla giuria 23.850. Poi la moderna Giulietta è tornata in pedana con la palla, cambiando ritmo nell'esecuzione di "Oogie Boogie's Song" di Ken Page ed Ed Ivory. Il 25.400 ottenuto da Raffaeli, sommato al primo esercizio, la porta al totale provvisorio di 49.250 punti. Invece, l'aviere dell'Aeronautica Militare, allenata all'ASU di Udine da Spela Drags (con lei a Varna) e Magda Pigano, ha svolto la routine al cerchio sulle note della classica "Per Elisa" di Beethoven nella versione degli Hidden Citizens, totalizzando 20.050 a causa di alcune perdite, mentre con la palla, interpretando "Rinascita" di Giacomo Loprieno, 20.150 punti: il parziale per la ginnasta di origine romene, dopo i due attrezzi, è di 40.200 punti. Per le due azzurre non è mancato il tifo, sugli spalti, del Vicepresidente federale Rosario Pitton, della Direttrice Tecnica Emanuela Maccarani, della Squadra junior, che ha chiuso ieri il suo Europeo (mentre le Farfalle erano impegnate nella loro seduta di alleamento), con la loro tecnica Laura Zacchilli. La gara di qualificazione si chiuderà domani con clavette e nastro: la classifica deciderà le 24 ginnaste che accedono alla finale All Around di sabato 12 giugno e i pass per le specialità in programma domenica 13 giugno.

Dalla nostra inviata Giorgia Baldinacci

CLASSIFICA QUALIFICAZIONE FINAL AA (dopo due rotazioni)

QUALIFICATE FINALE CERCHIO

QUALIFICATE FINALE PALLA