Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

La Sala Polivalenta di Cluj Napoca chiude i battenti con la seconda giornata delle finali di specialità. L’Italia lascia la Transilvania con un po’ di amaro in bocca, il quarto posto di Lara Mori – in ex aequo con la tedesca Kim Bui a 13.566 – nella finale continentale del corpo libero donne. La montevarchina allenata da Stefania Bucci migliora il suo personale rispetto alle qualifiche e manca di poco la classica ciliegina sulla trasferta della Femminile azzurra, già farcita delle due finaliste All round e del sesto posto di Martina Maggio. La diciannovenne del C.S. dell’Esercito Italiano probabilmente ha pagato il fatto di essere partita per prima, oltre ad un passo sul triplo avvitamento. Bene le altre diagonali acrobatiche – lo Tsukahara in apertura seguito dai due avvitamenti e mezzo dietro più teso avanti e il doppio carpio finale – e le parti artistiche montate sulle note di Guerrilleros. Il titolo conquistato a Berna nel 2016 da Giulia Steingruber passa alla russa Angelina Melnikova, finalmente efficace. La sedicenne di Voronezh con 14.100 mette in fila la reginetta individuale Ellie Downie, seconda a quota 14.066, e l’olandese Eythora Thorsdottir, protagonista di una coreografia contemporanea e accattivante con una bella serie di giri con l’illusion. Ultima la Eremina, malgrado la splendida diagonale dell’avvitamento e mezzo smezzato con rondata flick e due avvitamenti e mezzo più salto avanti raccolto.

Finale corpo libero femminile - Classifica

  1. Angelina Melnikova (RUS) 14.100
  2. Ellie Downie (GBR) 14.066
  3. Eythora Thorsdottir (NED) 13.700
  4. Kim Bui (GER) 13.566
  5. Lara Mori (ITA) 13.566
  6. Pauline Schaefer (GER) 13.533
  7. Claudia Fragapane (GBR) 13.533
  8. Elena Eremina (RUS) 13.466

Ecco, invece, i risultati delle altre quattro finali della 7^ edizione degli Europei individuali di Ginnastica Artistica, maschile e femminile:

Finale Volteggio maschile - Classifica

  1. Artur Dalaloyan (RUS) 14.933
  2. Marian Dragulescu (ROU) 14.733
  3. Oleg Verniaiev (UKR) 14.649
  4. Zachari Hrimeche (FRA) 14.616
  5. Artur Davtyan (ARM) 14.583
  6. Dominick Cunningham (GBR) 14.133
  7. Igor Radivilov (UKR) 14.033
  8. Andrey Medvedev (ISR) 6.733

Finale Trave - Classifica

  1. Catalina Ponor (ROU) 14.566
  2. Eythora Thorsdottir (NED) 14.066
  3. Larisa Iordache (ROU) 13.966
  4. Ellie Downie (GBR) 13.433
  5. Sanne Wevers (NED) 13.341
  6. Zsofia Kovacs (HUN) 13.133
  7. Marine Boyer (FRA) 12.966
  8. Claudia Fragapane (GBR) 12.533
  9. Tabea Alt (GER) 10.966

Finale Parallele Pari - Classifica

  1. Oleg Verniaiev (UKR) 15.466
  2. Lukas Dauser (GER) 15.366
  3. Nikita Nagornyy (RUS) 15.266
  4. David Belyavskiy (RUS) 15.233
  5. Eddy Yusof (SUI) 15.000
  6. Marcel Nguyen (GER) 14.800
  7. Ferhat Arican (TUR) 14.633
  8. Oliver Hegi (SUI) 11.866

Finale Sbarra - Classifica

  1. Pablo Braegger (SUI) 14.933
  2. Oliver Hegi (SUI) 14.500
  3. David Belyavskiy (RUS) 14.366
  4. James Hall (GBR) 14.333
  5. Edgar Boulet (FRA) 14.333
  6. Bart Deurloo (NED) 13.133
  7. Anton Kovacevic (CRO) 13.066
  8. Oleg Verniaiev (UKR) 11.700