Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Sono stati giorni all'insegna della Ginnastica Aerobica a Cantanhede in Portogallo, dove da giovedì ha preso il via la sesta World Cup 2019, che vede impegnati tanti atleti italiani sotto la guida della Direttrice Tecnica Nazionale Luisa Righetti. Gli azzurri hanno iniziato al meglio l'avventura in Coppa del Mondo, ottenendo buoni risultati nelle qualifiche fondamentali per giocarsi le finali in scena domani alla Sports Hall "Os Marialvas". Si è cominciato con l'International Open Competition che ha visto Francesco Sebastio (Ginnastica Francavilla) chiudere al primo posto nell'individuale maschile, con Matteo Falera (Ginnastica Agorà) in terza posizione e Francesco Blasi (Aeros Latina) in quinta. Sul fronte femminile del torneo invece Sara Cutini (Artistica Porto Sant'Elpidio) si è piazzata sesta con Arianna Ciurlanti (Ginnastica Macerata) e Sofia Cavalleri (Aerobica Evolution) rispettivamente settima e decima in qualifica. Proprio Sebastio poi è riuscito a conquistare una bella medaglia d'argento, nella giornata di ieri, nella finale dell'Open Internazionale.

La giornata di ieri poi è entrata nel vivo con la vera e propria World Cup, al via con la fase di qualificazione. Nell'individuale maschile Marco Vargiu (Clady's Club) è arrivato 8° e ha strappato il pass per la finale così come il Gruppo (Anna Bullo, Michela Castoldi, Davide Donati, Emanuele Caponera e Paolo Conti) che si è piazzato in terza posizione. I due ginnasti dell'Aerobic Fusion inoltre sono risultati quarti nelle qualifiche della Coppia Mista. Hanno chiuso al sesto e settimo posto infine i due trio azzurri (Davide Nacci, Sebastio, Vargiu – Marcello Patteri, Caponera, Conti). Oggi andranno in scena le finali che chiuderanno la Coppa del Mondo e vedranno impegnati tanti dei nostri ginnasti, accompagnati in Portogallo dai tecnici Monica Darone (anche ufficiale di gara) e Cristian Cirpari e dalla giudice IOC Marina Franca Nieddu.