Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Nuova medaglia per le Farfalle tricolori nella finale ai 5 cerchi dove Alessia Maurelli (Aeronautica Militare), Martina Centofanti (Aeronautica Militare), Agnese Duranti (Polisportiva La Fenice), Martina Santandrea (Estense Putinati), Anna Basta (Polisportiva Pontevecchio) e Letizia Cicconcelli (Ginnastica Fabriano) conquistano l'argento in una finale caratterizzata da parecchi errori da parte delle otto squadre presenti. Con un 18 netto la squadra nazionale di Ginnastica Ritmica sale così sul secondo gradino del podio azero, dietro alla Bulgaria - oro con 19.600 punti - e davanti alle padrone di casa a quota 17.600. Le bulgare conquistano anche la finale con l'esercizio misto (tre palle e due funi) con 19.050 punti seguite dalle giapponesi (pt. 18.000) e dall'ucraine (pt. 18.000). Le azzurre di Emanuela Maccarani si fermano ai piedi del podio con la nota di 17.050. "Le ragazze nelle finali di specialità hanno commesso certamente degli errori ma i punteggi non rispecchiano del tutto ciò che si è visto sul campo - ha affermato la Direttrice Tecnica Nazionale Emanuela Maccarani - Abbiamo poi deciso di fare ricorso nei 5 cerchi e il punteggio ci è stato alzato di mezzo punto. Anche l'esecuzione è stata un po' penalizzata.  Nel misto Alessia ha ripreso la palla nei piedi ha perso l'equilibrio appoggiando la mano e si è persa la sincronia nel lancio con le due funi. Anche in questo caso la nota in esecuzione poteva essere un po' più alta. C'è da dire - ha aggiunto la Maccarani - che per la prima volta nella storia, oltre l'All around, siamo arrivate prime nel circuito di Coppe del Mondo anche nelle finali di specialità. Il regolamento dice che si prendano in considerazione la somma dei tre punteggi migliori delle quattro tappe di World Cup. Sono contenta per le ragazze, perché fare una gara dietro l'altra non è semplice, ma molto utile per allenarsi alla competizione. Partiremo per Guadalajara con l'obiettivo di tenere alti i nostri standard". Ottimo sesto posto (pt. 13.950), al nastro, per Milena Baldassarri (Ginnastica Fabriano) che conferma lo stesso piazzamento della World Cup di Pesaro. La ginnasta allenata da Julieta Cantaluppi ha portato a termine una finale con qualche errore di troppo ma questa esperienza sarà utile per il prosieguo delle prossime competizioni nazionali e internazionali.