Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Seconda giornata di gara alla Max Schmeling Halle d Berlino per la FIG World Challenge Cup. Oggi era il turno delle clavette e dei nastri, a chiudere un programma all-around vinto dalla bielorussa Halkina (71.150) con un punto di vantaggio sulla russa Bravikova (70.150). Più distante l’altra rappresentante della Federazione di Mosca, la Selezneva, terza a quota 68.750. Conclude giù dal podio l’azzurra Alexandra Agiurgiuculese, grazie al punteggio complessivo di 63.350. Il talento dell’ASU di Udine, allenato da Spela Dragas e Magda Pigano, è riuscito a tenersi alle spalle la kazaca Ashirbayeva (63.250) e altre 31 ginnaste. Tra loro, più attardata, l’altra italiana, Alessia Russo. La ventenne dell’Armonia d’Abruzzo allenata da Germana Germani e seguita in Germania da Monia Di Matteo ha concluso al sedicesimo posto con il personale di 57.700. Domani sono in programma le finali di specialità.