Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Oggi a Spalato, in Croazia, alla presenza del Presidente onorario della FIG, il prof. Bruno Grandi, i rappresentanti di 50 Federazioni hanno votato il management tecnico e politico che guiderà l’Unione Europea di Ginnastica nel prossimo quadriennio. Farid Gayibov, con 28 preferenze contro le 20 di Edvard Kolar, diventa il quinto presidente della storia dell’UEG, succedendo al francese Georges Guelzec, al timone per 8 anni. Dopo la sua elezione il nuovo numero uno della ginnastica continentale ha dichiarato: "Avevo ed ho tuttora molto rispetto per l'altro candidato, un professionista vero, e la sfida elettorale è stata dura e serrata. Per il momento posso dire di essere felice. Inizierò a lavorare dal 1° gennaio ed ho tanti progetti per il futuro. Adesso aspetto la nuova squadra, l'elezione dei vicepresidenti e del comitato esecutivo, perché non posso farcela da solo. In qualità di vicepresidente, in passato abbiamo già avviato iniziative media, marketing e di public relation, che continueremo a migliorare. I campionati europei del 2017 sono stati un successo, soprattutto in termini di partecipazione. Ecco, uno dei nostri obiettivi principali sarà quello di attirare più persone verso la ginnastica". Insieme al dirigente azero, Segretario generale della Federazione di Baku, sono stati eletti nel Consiglio di Presidenza di Losanna lo svizzero Rudolf Hediger, il francese Michel Boutard e Athanasios Vasileiadis mentre Mircea Apolzan (ROU), Erik Juhl Mogensen (DEN), Andrey Fedarau (BLR), Paolo Frising (LUX), Solveig Jonsdottir ( ISL), Andrey Rodionenko (RUS) e Judit Körmendy-Ekes (HUN) siederanno nel Comitato Esecutivo con i nuovi Presidenti dei Comitati Tecnici. Al posto di Heide Bruneder (AUT, Ginnastica Ritmica), Yvette Brasier (FRA, Ginnastica artistica femminile), Jacky Wischnia (ISR, Ginnastica artistica maschile) e Alberto Claudino (POR, Ginnastica per tutti) gli elettori del 27° congresso UEG hanno scelto, rispettivamente, Maria Petrova (BUL), Anca Grigoras (ROU), Tom Thingvold (NOR) e Hlif Thorgeirsdottir (ISL). E’ stata riconfermata, invece, a capo della Sezione di Aerobica la nostra Cristina Casentini. Promossi tra i membri anche gli altri due candidati italiani, Diego Lazzarich nella GAM ed Elena Aliprandi nel CT dei piccoli attrezzi. La FGI del Presidente Gherardo Tecchi – rappresentato nell’assemblea croata dal suo Vicario Valter Peroni – centra così un eccezionale en plein, conquistando di fatto tre medaglie su tre. “La Federazione italiana ha dimostrato, ancora una volta, di essere un punto di riferimento politico all’interno delle istituzioni internazionali – ha dichiarato il presidente federale, congratulandosi con i neoeletti – Sono stati riconosciuti l’immagine e il peso politico del nostro Paese e di ciò mi devo complimentare soprattutto con l’attività diplomatica portata avanti dal ministro degli esteri della FGI, Gianfranco Marzolla e dalla stessa Casentini. La competizione era molto alta e non era per nulla scontato che riuscissimo a piazzare un rappresentante italiano nei tre Comitati Tecnici Europei per i quali correvamo. Soprattutto con la Aliprandi, all’esordio in questo ruolo e contrapposta a nomi e nazionalità di riconosciuto prestigio mondiale. Ci tengo a salutare George Guelzec, che con incarichi diversi per oltre 24 anni ha contribuito all’evoluzione delle discipline ginniche nel Vecchio Continente, e auguro a Farid di fare altrettanto e, perché no, anche di più. L’Italia è pronta a dargli una mano”. Ecco la nuova composizione degli 8 Comitati Tecnici UEG:

ARTISTICA MASCHILE
Tom Thingvold (NOR) - Presidente
Dmitri Andreev (RUS)
Nikolaos Provias (GRE)
Mario Vukoja (CRO)
Diego Lazzarich (ITA)
James May (GBR)
Jean-François Blanquino (FRA)

ARTISTICA FEMMINILE
Anca Grigoras (ROU) - Presidente
Christine Frauenknecht (SUI)
Hana Liskarova (CZE)
Orna Shai (ISR)
Sabrina Klaesberg (GER)
Mairead Kavanagh (IRL)
Marja Räisänen (FIN)

RITMICA
Maria Petrova (BUL) - Presidente
Elena Nefedova (RUS)
Dominique Muller-Lauth (FRA)
Marina Lobatch (BLR)
Elena Aliprandi (ITA)
Evangelia Trikomiti (CYP)
Pancracia Sirvent Mut (ESP)

TRAMPOLINO ELASTICO
Vladimir Zeman (CZE) - Presidente
Irina Karavaeva (RUS)
Patrick Siegfried (GER)
Luis Nunes (POR)
Babette Van Wetering (NED)
Konrad Bojakowski (POL)
Mariela Stoycheva (BUL)

ACROBATICA
Carine Charlier (FRA) - Presidente
Bernardo Tomas (POR)
Dmitry Vinnikov (RUS)
Nikolay Ivanov (BUL)
Melanie Sanders (GBR)
Juan Leon-Prados (ESP)
Ursula Wojtkowiak (POL)

AEROBICA
Cristina Casentini (ITA) - Presidente
Alina Dragan (ROU)
Olga Kyselovicova (SVK)
Vladislav Oskner (RUS)
Lefki Ferentinou (GRE)
Andrea Sinko (HUN)
Monika Wiethoff (GER)

TEAMGYM
Per Sjostrand (SWE) - Presidente
Max Andersen (DEN)
Bianca Franzoi (AUT)
Petr Gryga (CZE)
Heli Lemmety (FIN)
Peter Tranckle (GBR)

GINNASTICA PER TUTTI
Hlif Thorgeirsdottir (ISL) - Presidente
Regina Beeler (SUI)
Ilse Arys (BEL)
Geza Mikes (SRB)
Maria Stahl (SWE)
Heidi Marie Taksdal (NOR)
Maria Papadopoulou (GRE)