Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Busto Arsizio per questo fine settimana è stata capitale della Ginnastica Artistica azzurra. Il campionato di Serie A 2019 ha fatto il suo esordio al PalaYamamay. Dopo La serie B e la A2 è stata la volta dei big delle due discipline. Per la femminile la Brixia fa da padrona. Giorgia Villa e compagne, con 160.050 punti, distaccano le atlete della Ginnastica Civitavecchia di quasi nove punti, ferme sulla piazza d’onore a quota 151.900. Terzo posto per la Ginnica Giglio di Lara Mori, terza con 150.700 punti. Completano la classifica: Artistica ’81 (pt. 147.450), Olos Gym 2000 (pt. 146.450), Artistica Lissonese (pt. 146.250), World Sporting Academy (pt. 146.000), Juventus Nova Melzo (pt. 145.850), Estate 83 (pt. 145.500), Corpo Libero Gymnastics Team (pt. 144.900), S.G. di Torino (pt. 143.600) e il Centro Sport Bollate (pt. 138.900). Per la maschile, invece, la tappa inaugurale del campionato 2019 è stata vinta dalla Ginnastica Salerno di Nicola Bartolini con 162.100 punti, inseguita dalla Ginnastica Civitavecchia - comandata da bronzo mondiale agli anelli di Doha, Marco Lodadio – sul secondo gradino del podio varesino con 158.500. Terza posizione per i padroni di casa, i talenti della Pro Patria Bustese capitanati dall’Aviere dell’Aeronautica Militare Ludovico Edalli, che totalizzano 157.750. Dalla quarta alla dodicesima posizione troviamo: Corpo Libero Gymnastics Team (pt. 157.650), Pro Carate (pt. 157.450), Spes Mestre (pt. 156.500), Virtus Pasqualetti (pt. 156.000), Panaro Modena (pt. 155.600), Roma ’70 (pt. 153.200), La Costanza Massucchi (pt. 152.100), Juventus Nova Melzo (pt. 150.750), Libertas Vercelli (pt. 147.750).

Foto Fabrizio Carabelli/FGI