Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Nella splendida cornice del PalaYamamay di Busto Arsizio, si è svolta la 1ª prova del Campionato di Serie A2 maschile e femminile, organizzata dalla Pro Patria Bustese del Presidente Rosario Vadalà. La tappa inaugurale del campionato 2019 è stata vinta dai ginnasti dell’Ares con 155.400 punti, davanti agli atleti della Ginnastica Sampietrina, secondi con 154.800 e della Gymnastic Romagna Team, terzi a quota 153.900. Ai piedi del podio si ferma la Giovanile Ancona con 153.600. Completano la classifica di questa prima giornata l’ASD Eur (pt. 152.500), la Junior 2000 (pt. 148.700), la Ginnastica Ardor (pt. 146.750), la Ghislanzoni GAL (pt. 146.700), la Nardi Juventus (pt. 146.250), la Ginnastica Ferrara (pt. 146.200), la Ginnastica Stabia (pt. 146.100) e la Ginnastica Meda (pt. 145.950). Sul fronte femminile, invece, ha trionfato la rappresentativa societaria della Fanfulla 1874 con 145.350 punti, balzando in testa alla classifica davanti alle avversarie della Biancoverde, sulla piazza d’onore con 144.700 e a quelle dell’Audace, terze con 144.500 punti. La Ginnastica Salerno invece, con 143.800 punti, fa da capolista alle inseguitrici per la corsa allo scudetto 2019: Polisportiva Fino Mornasco (pt. 142.450), Victoria Torino (pt. 140.500), Ghislanzoni GAL (pt. 140.050), Adesso Sport (pt. 136.850), Pro Lissone (pt. 135.950), Ginnastica Sampietrina (pt. 135.900), Forza e Virtù (pt. 134.850) e Ginnastica Romana (pt. 133.150). Il Campionato di Serie A2 proseguirà con la seconda tappa a Padova il fine settimana del 29 e 30 marzo per concludersi a Firenze i primi di maggio. Numerose le autorità presenti a cominciare dal Presidente della Federazione Ginnastica d’Italia, il cav. Gherardo Tecchi, accompagnato dal suo vice, il vicario Valter Peroni, dai consiglieri nazionali Vittorio Massucchi e Fedele Massimo Anglani, dal responsabile dei rapporti internazionali della FGI, Gianfranco Marzolla, dai Direttori Tecnici nazionali delle rispettive sezioni, Enrico Casella e Giuseppe Cocciaro, dal responsabile delle squadre nazionali maschili Maurizio Allievi e dai team manager Massimo Contaldo e Andrea Facci, senza dimenticare Fulvio Traverso e Gioconda Raguso, i presidenti degli ufficiali di gara che, fin dalla serie B di ieri, sono stati impegnati ai tavoli di giuria.

Foto Fabrizio Carabelli/FGI