Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Venti medaglie olimpiche e 25 paralimpiche, un risultato straordinario conquistato agli ultimi Giochi di Tokyo dagli atleti Fiamme Oro della Polizia di Stato, il Gruppo Sportivo che mercoledì ha celebrato i successi olimpici con il raduno dei suoi atleti al Salone d’Onore del CONI. L’occasione istituzionale ha permesso di festeggiare le medaglie conquistate in Giappone, ma anche la sinergia e il supporto che le Fiamme Oro garantiscono continuamente ai propri tesserati e alle Federazioni di appartenenza, come nel caso della Federginnastica. La Polizia, infatti, ha accolto nella propria famiglia tutte le Fate dell’Artistica femminile – Alice e Asia D’Amato, Giorgia Villa, Martina Maggio, Elisa Iorio e Desirée Carofiglio – l’agente Carlo Macchini per la Maschile e le due ginnaste della Ritmica, Alessia Russo e la new entry Sofia Raffaeli.

Alle celebrazioni, alla presenza del numero uno del CONI Giovanni Malagò, del presidente del Gruppo Sportivo Francesco Montini, del Capo della Polizia Lamberto Giannini e del numero uno del CIP Luca Pancalli, era presente anche una delegazione della Federginnastica composta dal presidente Gherardo Tecchi, accompagnato da Villa, Maggio, Russo e Raffaeli (immortalate nella foto assieme a Malagò). E delle Fiamme Oro faceva parte anche Valentina Vezzali, quando conquistava titoli mondiali e olimpici, ora sottosegretario allo sport: “Sono un po’ la mia seconda famiglia – ha detto a Italpress - Nel corso degli anni devo dire che sono stati fatti tanti progressi. E dal Parlamento ho avuto la massima disponibilità e interesse per ampliare e migliorare ancora l'attività dei gruppi sportivi, per vincere ancora più medaglie ma anche per far sì che in Italia migliorino gli impianti".