Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Dopo la trasferta vincente a Koper, ci aspetta un altro fine settimana ricco di impegni, sempre con la maschile, ma non solo. L’ItalGAM, infatti, si ritrova con un’altra formazione e un nuovo gruppo convocato dal DTN Giuseppe Cocciaro per la World Challenge Cup di Mersin. Dal 10 al 12 settembre, in Turchia, vedremo all’opera Edoardo De Rosa (Ares), Tommaso De Vecchis (Ginnastica Salerno), Lay Giannini (Giovanile Ancona) e Niccolò Vannucchi (Gymnastic Romagna Team), a testimonianza di un bacino di atleti molto esteso che necessita pure di un certo turnover. Con i ragazzi ci saranno il tecnico Riccardo Pallotta e il referente nazionale degli ufficiali di gara, con funzioni di capo delegazione, Fulvio Traverso. Ma non finisce qui, perché, mentre i grandi attrezzi si danno appuntamento nell’Anatolia meridionale, a Sofia, in contemporanea, va in scena la Coppa del Mondo di Parkour. Il Direttore Tecnico Nazionale Roberto Carminucci porterà in Bulgaria, per l’occasione, Rosario P. Barile e Mario Russo della Campania 2000, Andrea Consolini della Brixia di Brescia, Diego Minestrini dell’Alma Juventus Fano, Davide Rizzi della Roma 70, Fausto Vicari della New Sport e Nicholas Visintin della Dinamic Gym. Al fianco del DTN, a bordo pedana, ci saranno, come sempre, Marco Bisciaio e Francesco Venturelli.