Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Questa sera, alle 17.10, ora italiana, la squadra nazionale di Ginnastica Ritmica prenderà il volo Alitalia per il Giappone. Destinazione Giochi Olimpici. Mentre, infatti, le agenti di Polizia di Stato Martina Maggio, Alice e Asia D’Amato (Lara Mori è tornata il 28 luglio), con i tecnici Marco Campodonico e Monica Bergamelli, sono di rientro con nel palmares il quarto posto a squadre e nel cuore ricordi indelebili, in direzione ostinata e contraria, per citare De André, gli avieri dell’Aeronautica Militare Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Martina Santandrea e Daniela Mogurean (con la riserva Laura Paris e lo sparring partner Alessia Russo) stanno per iniziare la loro avventura. Le Farfalle, accompagnate dalla DTN Emanuela Maccarani, dalle sue assistenti Olga Tishina e Camilla Patriarca, dalla coreografa Federica Bagnera e dalla fisioterapista Carlotta Mauri, atterreranno all’aeroporto di Haneda, domani, 31 luglio, alle 12.35. Sullo stesso aereo e con i medesimi sogni in valigia ci sono anche le due individualiste, Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassarri, con le rispettive allenatrici, Julieta Cantaluppi e Spela Alenka Mohar. Il programma ufficiale dei piccoli attrezzi prenderà il via all’Ariale Gymnastics Centre venerdì 6 agosto con le qualificazioni delle 26 ginnaste individuali, a caccia dei 10 posti utili per la finale all around del giorno seguente, quando, al mattino, ci sarà anche il torneo di ammissione delle quattordici squadre. I migliori otto quintetti si giocheranno poi le medaglie d’Insieme nel completo di domenica 8 agosto, l’ultimo giorno di questa XXXII edizione olimpica. “Un bel dì, vedremo”, cantava Chōchō-san, la Madama Butterfly nel capolavoro in tre atti di Giacomo Puccini.

Foto ITALIATEAM