Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Si è svolto questa mattina presso la sede nazionale della Federazione Ginnastica d’Italia un incontro tra il sindaco di Montevarchi, la dott.ssa Silvia Chiassai Martini e il Presidente FGI Gherardo Tecchi. Quest’ultimo si è complimentato con il primo cittadino del comune dell’aretino per la convocazione della montevarchina Lara Mori ai Giochi Olimpici di Tokyo. È proprio di questa mattina, infatti, la comunicazione ufficiale da parte della Federazione internazionale che ha accettato la richiesta del Coni di inserire Vanessa Ferrari in squadra al posto dell’infortunata Giorgia Villa, riallocando come da regolamento il posto individuale alla Mori. “Andiamo particolarmente fieri della partecipazione olimpica di Lara – ha commentato la Martini – segno della storia ginnica di un territorio che da più di quarant’anni sforna campioni e atleti di successo. Una realtà che con passione e determinazione insegna valori importanti alle nuove leve e lo fa in contesti all’altezza dei risultati raggiunti. Adesso stiamo ristrutturando tutto il complesso sportivo, con un palazzetto che accoglie due realtà prestigiose come il Giglio e l’Aurora, oltre a basket e pallavolo. L’intervento mira all’eliminazione dell’amianto e all’efficientamento energetico per restituire agli sportivi una sede adeguata e più accogliente”. Montevarchi, quindi, guarda già oltre il Sol Levante e sulle ali della sua concittadina olimpica, il caporal maggiore dell’Esercito Lara Mori, punta ad incrementare la propria forza di attrazione ginnica all’interno delle attività federali.