Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Dopo un’estate “di riposo”, soltanto sul fronte degli impegni agonistici, la Ginnastica Artistica è pronta a vivere un’altra intensa stagione di competizioni internazionali. Mentre sono stati ufficializzati i nomi degli azzurri che parteciperanno al Mondiale di Stoccarda 2019 (in palio i pass per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020), un’altra delegazione italiana volerà questo weekend in Ungheria per prendere parte a un nuovo appuntamento della World Challenge Cup. Si tratta della tappa di Szombathely in Ungheria, in scena dal 6 all'8 settembre, che vedrà protagonisti gli azzurri dell’Artistica maschile. In particolare, il Direttore Tecnico Nazionale Giuseppe Cocciaro ha convocato per l’occasione Lorenzo Galli (Dilettantistica Eur), Lay Giannini (Giovanile Ancona) e Roberto Marzocchi (Forti e Liberi). Il programma della Coppa del Mondo prevede una prima giornata di qualificazioni e due giornate di finali di specialità, in scena tra venerdì e domenica all’Arena Savaria di Szombathely. La delegazione italiana, guidata da Carmine Luppino, anche ufficiale di gara insieme a Fulvio Traverso, è completata dai tecnici Andrea Massaro e Riccardo Pallotta.

Di Giorgia Baldinacci