Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Non c’è due senza tre, dopo l’Universiade Napoli 2019 e l’Autunno Napoletano della Ginnastica 2020, al Palavesuvio è la volta della Primavera Napoletana della Ginnastica 2021. Il protocollo d’intesa, già approvato dalla giunta comunale con delibera n.50 del 18 febbraio e in fase di sottoscrizione tra la Federazione Ginnastica d’Italia e il Comune di Napoli, rappresentato, in particolare, dall’Assessore allo Sport partenopeo, Ciro Borriello, riaprirà i cancelli del Pala Vesuvio, impianto di alto livello al centro della rassegna FISU e rilanciato, lo scorso anno, con una serie di grandi eventi ginnici. Il Presidente Tecchi e il sindaco Luigi de Magistris rinnovano, dunque, una partnership che porterà nell’impianto di via Argine a Ponticelli tre appuntamenti clou del calendario federale: la 1ª prova del campionato di Serie A e B di Ritmica, in programma oggi e domani, 21 febbraio, con l’organizzazione di Evoluzione Danza, la terza di Artistica, maschile e femminile del 9 e 10 marzo e la Final Six dei grandi attrezzi del 15 e 16 maggio, entrambe curate dalla Ginnastica Campania 2000. La struttura, una delle migliori del nostro Paese, sarà utilizzata anche dal Comitato Regionale locale, presieduto da Aldo Castaldo, in particolare per la prova del torneo di Serie C ZTS GR del 13 e 14 marzo. Grande soddisfazione da parte di tutta la Federazione, a cominciare dal vicepresidente Rosario Pitton che ha svolto un ruolo importante per la realizzazione del progetto. La FGI si impegna, altresì, a mettere a disposizione, nei giorni infrasettimanali, tutte le attrezzature impegnate per attività agonistiche, attività addestrative, allenamenti collegiali, test e quanto altro programmato, alle associazioni del territorio, in modo da recare giovamento alla promozione della Ginnastica nella realtà sportiva campana e, in particolare, in quella napoletana. Ovviamente la Federazione si farà carico di svolgere tutte le sue attività nel più assoluto rispetto delle normative anti-Covid e dei vigenti protocolli sanitari. La Primavera Napoletana della Ginnastica è pronta a rifiorire, in un mondo, quello delle palestre ginniche, che attende con ansia di ripartire. 

Foto Simone Ferraro - FGI