Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Gran finale, nell’ultima giornata della Special Winter Edition della Ginnastica in Festa, con il campionato di categoria dell’Acrobatica. Malgrado le tante assenze dovute all’emergenza sanitaria e un torneo che da quattro giornate si è ridotto, causa lockdown, alla prova unica di Rimini, la Società Grugliasco si è riuscita ad imporre nella classifica generale della Gold con il totale di 437.520. Argento per l’Acrosport Cesena che con 194.800 è riuscita a tenere sul gradino più basso del podio la Ginnastica San Filippo Neri, bronzo a quota 183.450. A seguire le altre due realtà che sono riuscite a raggiungere la Fiera romagnola, la Polisportiva AGI (178.000)e il Centro Ginnastica Firenze (100.800. Assenti le altre 15 compagini che, ad inizio stagione, si erano iscritte al campionato. I Trio e le coppie femminili o miste presenti, nelle varie fasce d’età,hanno comunque garantito lo spettacolo, confermando il giudizio positivo verso una disciplina non nuova ma di certo emergente. Tra le Silver si impone la Ginnastica San Filippo Neri con il totale, contando anche la tappa di Albenga ad inizio febbraio, di 500.807. Sulla piazza d’onore sale il Centro Sportivo Corsico (414.945), mentre il bronzo finisce al collo dei ginnasti di Grugliasco (370.893). A seguire, nell’ordine, Diaz Academy, Laudense 1980, Centro Ginnastica Firenze, Educazione Corporea, Nuovo Incontro, Us Villanovese, Vignate Sport, Athena 2, Acrosport Cesena, Kick & Punch, Idrostar, Cogoleto, Polisportiva AGI e Gea Lentate. “È stata una competizione anomala, è vero – ci spiega Erika Loiacono, responsabile nazionale della Sezione Acro – condizionata da una partecipazione ridotta a causa della pandemia. In verità più che dai contagi le società sono state bloccate dall’iniziale collocamento della nostra disciplina tra gli sport da contatto vietati, quando invece il contatto collaborativo tra elementi della stessa squadra era consentito. Purtroppo finché non si è chiarita la differenza, a conclusione di una dura battaglia della nostra Federazione, che mi sento proprio di ringraziare, nell'interpretazione dei vari DPCM, i nostri atleti si sono potuti allenare solo individualmente. Compromettendo la possibilità di essere qui, oggi, a giocarsi le medaglie. In Lombardia, ad esempio, le disposizioni regionali hanno impedito la ripartenza del lavoro in combinazione. Adesso voltiamo pagina e pensiamo all’anno che verrà. A febbraio ci attendono il torneo 2021 e una tappa di World Cup, poi ci sono i Mondiali di Ginevra, in Svizzera, dal 18 al 20 giugno, ma soprattutto gli Europei casalinghi, in programma a Pesaro, dal 6 al 10 ottobre”. Quest’ultima forse l’occasione della vera ripartenza, magari con gli spalti pieni di tifosi, per l’esplosione definitiva di una ginnastica che più la si vede e più piace e diverte. A tal proposito, un’ampia sintesi della gara Gold di Rimini sarà trasmessa la prossima settimana, in differita, su Dazn.

RISULTATI E CLASSIFICA SILVER

RISULTATI E CLASSIFICA GOLD

Foto di Dario Ventre / FGI