Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Si è appena conclusa la Final Six di Ginnastica Artistica maschile e femminile, che ha assegnato gli scudetti 2020 del campionato italiano. La Brixia di Brescia conquista il suo settimo titolo consecutivo, mettendo in bacheca il diciottesimo tricolore della sua storia con 23 punti speciali. Gli agenti del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro della Polizia di Stato - Asia e Alice D’Amato, Giorgia Villa e Martina Maggio - insieme alla giovanissima ginnasta della Leonessa, Angela Andreoli, hanno dominato sui quattro attrezzi della femminile nelle otto salite a loro disposizione. Sul podio del Pala Vesuvio di Napoli sono salite anche la Ginnastica Civitavecchia (pt. 15) e la Ginnica Giglio di Montevarchi (pt. 11). Lo scudetto maschile, invece, se lo è aggiudicato la Virtus Pasqualetti di Macerata con il totale di 29 punti speciali. I due avieri dell’Aeronautica Militare – Paolo Principi e Andrea Cingolani – insieme a Matteo Levantesi e Filippo Castellaro, hanno comandato la classifica fin dal primo attrezzo. Medaglia d’argento in questo campionato italiano per la Pro Patria Bustese dell’altro aviere del Gruppo Sportivo di Vigna di Valle Ludovico Edalli (pt. 23). Bronzo, invece, per la Giovanile di Ancona che ha chiuso la gara con 20 punti netti.

Foto Simone Ferraro