Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Grande successo organizzativo per la Società Ginnastica Campania 2000, che malgrado tante difficoltà ambientali, dalle notizie sanitarie al maltempo, è riuscita ad ospitare una splendida terza prova del Campionato di Serie A, facendo rivivere, nonostante le porte chiuse, le emozioni delle Universiadi. Aldo Castaldo e il suo splendido staff, a cominciare dal figlio Marco e da Massimiliano Villapiano, sono riusciti a mettere in scena, con la consulenza di Cristina Casentini, una competizione che assomigliava ad una tappa di Coppa del Mondo. Dalla pulizia del campo gara, alle tempistiche di salita in pedana, dettate con magistrale precisione da Emiliana Polini, la DTN della Ginnastica per Tutti prestatasi al ruolo inusuale di speaker, passando per i protocolli di sicurezza anti Covid, con le norme di sanificazione e distanziamento seguite nel dettaglio, fino ad un protocollo impreziosito dalla presenza del primo cittadino Luigi De Magistris e del Questore di Napoli, Alessandro Giuliano, figlio di Boris Giuliano, capo della squadra mobile di Palermo assassinato dalla Mafia nel 1979, accolti entrambi dal presidente federale Gherardo Tecchi: il primo appuntamento dell’Autunno Napoletano della Ginnastica ha superato l’esame a pieni voti, anche a discapito degli scettici che non hanno ancora compreso come da una pandemia non si possa scappare se non andando sulla Luna. Con il virus non si scherza, ma bisogna conviverci, seguendo le regole imposte dall’OMS, dal Governo e dalle Regioni, che nel nostro ordinamento hanno competenza sulla sanità. Con questo spirito i prossimi due incontri sotto il Vesuvio - gli Assoluti del 7 e 8 e la Final Six del 22 novembre - appaiono più vicini. Come lo sono stati, ieri, seppur distanti, appassionati e famiglie che hanno seguito la diretta offerta in esclusiva sul proprio canale YouTube dalla FGI, con il commento tecnico di Andrea Massaro e la telecronaca di Giorgia Baldinacci e David Ciaralli, coadiuvati dalla produzione dell’Ave Media Solution e dalla rilevazione in tempo reale dei punteggi con il sistema Live Gym della Proxima Centauri di Claudio Vailati. 10 ore live, senza quasi soluzione di continuità, dalle 9.30 alle 19.30, hanno contato oltre 4.000 spettatori collegati in simultanea. Numeri davvero importanti per il web, che confermano la potenziale audience delle nostre discipline. Per un ulteriore riscontro è necessario però che almeno tutti coloro che sarebbero stati disposti a pagare il biglietto d’ingresso al Pala Vesuvio, sottoscrivano l’abbonamento mensile a Dazn per rivedere la Serie A1 in differita, da domani sera alle 19 in punto, e per seguire tutti gli altri eventi della grande ginnastica in palinsesto prossimamente. Gli sponsor che hanno creduto in noi e i network che, contrariamente ad altri, scelgono di seguirci se lo meritano. La gara dell’A1 verrà poi ripubblicata sul canale You Tube federale tra una settimana esatta, mentre l’A2 è tuttora on line e ci rimarrà per sempre. Allo stesso modo è tornata disponibile da qualche ora, in chiaro, anche la Serie A1 di Ritmica, tenutasi sabato 10 ottobre a Desio, dopo essere stata una settimana on demand su Dazn.

Foto di Simone Ferraro / FGI