Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

I Comitati Olimpici Europei (EOC) hanno accolto questo fine settimana presso la sede del CONI a Roma una delegazione proveniente dalla Polonia per discutere della 3ª edizione dei Giochi Europei, che si terranno a Cracovia nell'estate 2023. All’incontro, guidato dal presidente facente funzione dell'EOC Niels Nygaard e dal segretario generale Raffaele Pagnozzi, hanno partecipato i rappresentanti dei governi federale, regionale e municipale polacchi, tra cui il vice primo ministro e il ministro dei beni statali Jacek Sasin, il sindaco di Cracovia Jacek Majchrowski e il maresciallo della regione Małopolska, Witold Kozłowski. Era presente anche una squadra del Comitato olimpico polacco guidato dal presidente Andrzej Krasnicki. Il dibattito è stato incentrato sulla preparazione dei Giochi e sul programma sportivo. "Incontro altamente produttivo, felici di vedere un impegno così forte da parte della delegazione polacca", ha affermato il presidente ad interim Nygaard. “È stato un ottimo inizio, abbiamo lavorato in squadra e raggiunto risultati concreti, impostando una precisa roadmap per il futuro. Non vediamo l'ora di continuare con lo stesso spirito ". Il vice primo ministro polacco Jacek Sasin ha sottolineato come i Giochi europei siano una grande occasione per promuovere il paese: "Il governo polacco vede le opportunità economiche e sociali legate all'organizzazione dell'EG 2023 a Cracovia e nella regione di Małopolska". “In qualità di plenipotenziario del governo polacco per l'organizzazione di EG 2023, insieme al ministro dello Sport, ho partecipato a un incontro pionieristico con l'EOC a Roma. Sono lieto di aver trovato una convergenza, insieme a tutti i partner, sull'elenco preliminare delle discipline sportive - questo consentirà di realizzare piani di investimento specifici nel prossimo futuro ", ha aggiunto Sasin. Tra gli sport presenti nella prossima edizione, dopo il successo di Baku 2015 e Minsk 2019, è stata confermata la Ginnastica, con Artistica, maschile e femminile, Ritmica, Trampolino, Aerobica e Acrobatica. Il ministro polacco dello sport Danuta Dmowska-Andrzejuk ha presentato una relazione sul programma sportivo proposto dal Ministero dello sport in collaborazione con il Comitato Olimpico Polacco, il comune di Cracovia e la regione della Małopolska. Le parti hanno concordato un elenco preliminare di 23 sport per i Giochi, tra i quali la Ginnastica, protagonista in bielorussia di ottimi risultati, a cominciare dall’oro di Lodadio agli anelli e della coppia mista di Aerobica compotsa da Michela Castoldi e Davide Donati. "La presenza a Roma di una delegazione di così alto livello sottolinea l'importanza che il vostro Paese e il vostro governo danno all'organizzazione dei Giochi Europei", ha detto alla delegazione polacca il Segretario Generale dell'EOC Pagnozzi.