Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

La Federazione Internazionale di Ginnastica, con una nota sul suo sito, ha ufficializzato nel week end il rinvio della 16ª edizione dei Campionati del Mondo di Ginnastica Aerobica, in programma a Baku dal 14 al 16 maggio 2020. Anche la 9ª World Age Group Competitions non avrà luogo. Stesso discorso per il 27° Mondiale di Acrobatica, che si sarebbe dovuto tenere a Ginevra dal 29 al 31 maggio, e per l’11 ª W.A.G.C. La pandemia COVID-19 pone troppa incertezza – aggiunge la FIG - sulla possibilità di far svolgere questi eventi nelle migliori condizioni e in sicurezza, date le ampie restrizioni sui viaggi e gli assembramenti imposte dai governi di Svizzera e Azerbaijan. Losanna si impegna a trovare con le federazioni ospitanti e i comitati organizzatori delle nuove date che saranno comunicate più avanti. Intanto cade anche l’ultimo baluardo delle Coppe del Mondo All Around di Ginnastica Artistica. La tappa di Tokyo del 3/5 aprile, fino a qualche giorno fa ancora in piedi, è stata cancellata, come già avvenuto per Stoccarda e Birmingham. Il circuito qualificante per i Giochi Olimpici, al momento è fermo alla gara di esordio, che si è disputata a Milwaukee, negli Stati Uniti, il 7 marzo scorso (gli highlights con gli esercizi di Giorgia Villa sono disponibili su DAZN). Il primo appuntamento di ginnastica, per ora, confermato sul calendario internazionale è la14ª edizione della Ritam Cup, manifestazione di Ritmica in scena a Belgrado (Serbia) dal 2 al 5 maggio.