Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Martino Lorenzo, Sirca Rebecca, Ferraris Edoardo, Luca' Arianna, Quartana Giorgia, Azzarello Alice, Patella Sofia, Milani Rebecca, Palumbo Giulia valgono, eccome! E non serviva certo il parere di Rudy Zerbi, Mammuccai, Gerry Scotti e Maria de Filippi. Noi lo sapevamo già, come anche i loro tecnici Erica Loiacono e Marco Palella. Tuttavia, la TV è ancora il mezzo più veloce per raggiungere il grande pubblico, e dopo la partecipazione della Ginnastica Grugliasco alla settima puntata di “Tu si que vales”, in prima serata su Canale 5, l’Acrobatica conquista un’altra fetta di popolarità, dopo quanto di buono e di bello aveva già mostrato al Fastweb Grand Prix di Milano e agli Europei ad Holon. Con quattro sì e il 97% del pubblico a favore toccherà adesso alla produzione decidere l’accesso alla finale. I gruppi in corsa sono tanti ma di certo lo spettacolo offerto dai ginnasti piemontesi è stato uno dei più belli. D’altra parte l’S.G.A. Grugliasco non è nuova a questo genere di exploit. Ad Italia's Got Talent, nel 2016, l’Acro azzurro arrivo ad un soffio dal podio. Riuscire a vincere significherebbe avere un aiuto per una nuova palestra – dichiara in un’intervista la DTN Loiacono - I ragazzi stanno diventando molto bravi ma ad ora sono tecnicamente bloccati perché lo spazio dove ci alleniamo ha il soffitto troppo basso e gli atleti vanno così in alto che staccano i neon coi piedi!”. All’arrivo negli studi Mediaset di Roma, ad Arianna, la più piccola del gruppo brillavano gli occhi. “E’ come in televisione”, ha commentato, tra le risate divertite dei compagni. Sì, è tutto vero. L’Acrobatica buca lo schermo e punta alla finale del 14 dicembre. Se daranno ai ginnasti la possibilità di tornare, tutto l’ambiente dovrà sostenerli, votando Grugliasco. Allo stessa maniera di una figura collettiva dove la grande famiglia della FGI terrà in presa i propri beniamini, gridando “Voi Sì Che Valete!”!