Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Sapori d’Oriente, le Fate prendono confidenza con l’altra parte del mondo. La Squadra Nazionale di Ginnastica Artistica, ormai fra pochi mesi, sarà protagonista dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020, dopo la splendida qualificazione e la medaglia di bronzo al Mondiale di Stoccarda. Prima però volerà in Cina, in particolare a Pechino, per un collegiale congiunto con le ginnaste della nazionale cinese. Valigie piene di entusiasmo e voglia di migliorarsi sempre, la delegazione italiana è pronta a vivere questa esperienza, senz’altro propedeutica e formativa per le azzurre dell’Artistica. Il collegiale, organizzato dalla Federazione cinese, si svolgerà dal 2 al 15 dicembre. Lunedì partiranno alla volta di Pechino le ginnaste della Brixia Giorgia Villa, Alice e Asia D’Amato, Elisa Iorio, Angela Andreoli, Giorgia Leone e Veronica Mandriota, oltre a Desiree Carofiglio della Fanfulla 1874 e Martina Maggio della Robur et Virtus. Ad accompagnarle nell’avventura cinese ci saranno il Direttore Tecnico Nazionale Enrico Casella, i tecnici Marco Campodonico, Tiziana Di Pilato e Mauro Di Rienzo e il fisioterapista Alessandro Cervati.