Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Sabato 12 marzo a Desio, presso l'Accademia Internazionale di Ginnastica Ritmica, Elena Karpushenko terrà un master dal titolo: "Le difficoltà d’attrezzo: connessioni tra il lavoro del corpo e quello dell’attrezzo". L'allenatrice della Nazionale russa dei piccoli attrezzi - una fra le migliori tecniche a livello mondiale e coach personale della tre volte Campionessa del Mondo Yana Kudryavtseva (la più giovane Campionessa iridata della storia della Ginnastica Ritmica) - è stata invitata dalla Federazione Ginnastica d'Italia su proposta della neo Direttrice Tecnica nazionale Emanuela Maccarani. Sarà la sua prima volta in Italia. Si tratta di una collaborazione importante volta ad arricchire e implementare il bagaglio tecnico delle allenatrici presenti sul territorio nazionale. Elena Karpushenko possiede una pluriennale esperienza nel mondo della Ginnastica Ritmica internazionale e ha contribuito a far nascere ed emergere numerose campionesse. Nel suo palmarés può vantare, oltre ai tre titoli iridati consecutivi (2013-2014-2015), anche l’argento ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro nel 2016 e il titolo europeo nel 2015 ottenuti con Yana Kudryavtseva. Sempre nel 2016 ha portato alla vittoria del Campionato Continentale junior la ginnasta Alina Ermolova ed è stata l’allenatrice di Tatiana Kurbakova, componente della Squadra nazionale russa di Ginnastica Ritmica medaglia d’oro all’Olimpiade di Atene 2004. Con Alexandra Ermakova ha vinto nel 2006 anche il titolo europeo junior nella specialità “fune”. Le domande di iscrizione dovranno essere inviate alla FGI all’indirizzo e-mail: info@federginnastica.it entro il 25 febbraio 2018 utilizzando il modulo pubblicato sul sito FGI (https://goo.gl/fMVQ3R). In base alla data di ricevimento del modulo di iscrizione, la Federazione indicherà sul proprio portale l’elenco degli ammessi.

foto: ©Oleg Naumov