Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Vanessa Ferrari mette le stellette. La campionessa di ginnastica artistica è da questa mattina a Roma per indossare, finalmente, la divisa dell’Esercito Italiano. Il feeling tra il gruppo sportivo della Cecchignola e la 19enne di Orzinuovi, medaglia d’oro nel Concorso generale di Aarhus 2006 e leader continentale ad Amsterdam nel 2007, era già nato da molto tempo - tant’è che Vanessa dedicò l’argento agli Europei di Milano dell’aprile scorso proprio all’Esercito Italiano – ma, una serie di contrattempi, tra cui certamente l’intervento chirurgico a cui l’atleta si è sottoposta a Giugno per risolvere i noti problemi al tendine d’Achille, avevano procrastinato il giorno dell’arruolamento. Nella giornata odierna, nell’ambito della pianificazione dei reclutamenti degli atleti d’interesse nazionale, la giovanissima e pluridecorata atleta azzurra, raggiungerà, insieme ad altri 19 atleti di diverse discipline sportive, la sede del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito di Roma per trascorrere una settimana di ambientamento in cui avrà l’opportunità di conoscere i suoi diretti responsabili e molti altri campioni. Grande è la soddisfazione che aleggia intorno al sua arrivo perché grazie al suo talento e carisma, l’Esercito Italiano potrà contare su un’altra importante figura dello sport mondiale. Fattiva, nell’operazione, anche la collaborazione della Federazione Ginnastica d’Italia, che, sia direttamente, sia attraverso la Brixia di Brescia, società di appartenenza della Ferrari, ha agevolato l’espletamento delle pratiche necessarie.