Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

La Fiaccola Olimpica si è accesa, la fiamma inizia così la sua corsa verso i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, simbolo di speranza in un mondo ora impaurito dalla pandemia che, tutti sperano, non spenga lo spirito e l’evento a Cinque Cerchi. È stata accesa questa mattina, nell’antica Olimpia, in Grecia come esige la tradizione. La cerimonia di accensione si è svolta a porte chiuse, alla presenza del Presidente del Comitato Olimpico Internazionale Thomas Bach, del Presidente greco Prokopios Pavlopoulos, del numero uno del Comitato Organizzatore di Tokyo 2020 Toshiaki Endo e del suo omologo della Commissione di Coordinamento John Coates e del Presidente del Comitato Olimpico ellenico Spyros Capralos.

“Questa cerimonia dimostra ancora una volta il nostro impegno per il successo delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Diciannove settimane prima della Cerimonia di apertura, siamo rafforzati in questo impegno dalle numerose autorità e organizzazioni sportive di tutto il mondo che stanno adottando misure significative per contenere la diffusione del Coronavirus - ha dichiarato il presidente del CIO Thomas Bach - Alle Olimpiadi di Tokyo 2020 staremo insieme, uniti in tutta la nostra diversità. Saremo uniti dal nostro impegno per i valori olimpici. Questa comunità olimpica mostrerà al mondo intero che la nostra umanità condivisa è più forte di tutte le forze che vogliono dividerci “, ha aggiunto.

La tradizionale cerimonia, svolta vicino al Tempio di Era, ha visto protagonista l’atleta greca Anna Korakaki, medaglia d’oro nel tiro con l’arco all’Olimpiade di Rio 2016, che ha acceso la Torcia Olimpica e dato il via al viaggio che la porterà fino a Tokyo in 134 giorni, lì dove passerà nelle mani della giapponese Noguchi Mizuki, vincitrice della maratona di Atene 2004. Il lungo percorso inizierà il 26 marzo e si concluderà il 24 luglio con la Cerimonia di Apertura dei Giochi allo Stadio Olimpico di Tokyo.

Photo credit olympic.org