Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Dopo la conferenza stampa di questa mattina per i 150 anni di storia della Federazione Ginnastica d’Italia presso il Comune di Venezia in Ca’ Farsetti, le celebrazioni sono proseguite nel pomeriggio con il Convegno presso la Biennale della città lagunare. È stata l’occasione per presentare il libro dedicato all’importante anniversario della FGI, “Un salto nella storia – Dalle radici al futuro”, a cura di Ilaria Leccardi ed edito da Bradipo Libri.

Presenti all’evento in Ca’ Giustinian le massime autorità della Ginnastica italiana e internazionale: il Presidente della FGI cav. Gherardo Tecchi, con i suoi vice Valter Peroni (vicario) e Rosario Pitton e il Segretario Generale Roberto Pentrella, accompagnati dal Consiglio Federale, i presidenti dei Comitati Regionali e i dirigenti della Federginnastica oltre che dall’ex numero uno Riccardo Agabio e il presidente onorario della FIG professor Bruno Grandi. Hanno presenziato inoltre il numero uno della Federazione Internazionale di Ginnastica Morinari Watanabe e l’omologo dell’Unione Europea di Ginnastica Farid Gayibov, il Segretario Generale FIG Nicolas Buompane e il suo predecessore André Gueisbuhler. Non è voluto mancare all’appuntamento alla Biennale anche il Presidente del Coni Giovanni Malagò, reduce dall’incontro con i membri CIO per la candidatura ai Giochi Olimpici invernali di Milano-Cortina 2026: “Questa Federazione è la madre di tutte le altre. Grazie a tutti voi, perché tanti pensano che questo sia un mondo vecchio. Invece magari fossero tutti come la FGI, in assoluto la Federazione più giovane. Se la Ginnastica funziona, funziona tutto lo sport italiano”, ha ribadito il capo dello sport italiano.

Ad aprire il convegno, il padrone di casa, il Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro: “Ringrazio la FGI per aver scelto Venezia come luogo di fondazione. La cultura altro non è che il racconto e la ginnastica è una delle componenti della vita ed anima stessa della città. La targa che abbiamo voluto affiggere era un doveroso omaggio ai fondatori della Federazione ma anche il simbolo di questo sport come base della vita”. Commosso l’intervento del Presidente Tecchi, che ha abbracciato sul palco i suoi due predecessori, applauditi dal pubblico che ha regalato loro un’ovazione: “Noi siamo dappertutto, investiamo l’Italia, tutti fanno ginnastica. Questo aumento si deve a tutti voi – ha detto il numero uno della FGI - il merito è vostro per quello che fate sul territorio. È un grande segnale, dalla ginnastica si ricava sicuramente passione e amore. Sto raccogliendo ciò che hanno seminato due grandi presidenti come Riccardo Agabio e Bruno Grandi. Oggi è facile cercare di migliorare questa Federazione, grazie anche ad Aeronautica Militare ed Esercito Italiano che ci supportano quotidianamente. Si è costituita una Federazione che ha un grande credito e lo si deve a chi ha fatto tanto. Non finirò mai di ringraziarvi con il cuore”.

Sono intervenuti inoltre il presidente di SG Plus Roberto Ghiretti, il vicepresidente della Biennale di Venezia il dott. Di Mercato nonché gli sponsor che accompagnano ogni giorno la Federazione Ginnastica d’Italia nel suo cammino. Dal passato, rappresentato dal legame ventennale con Freddy, al presente che vede la nuova partnership con un marchio importante come Uliveto, inaugurato dallo spot lanciato dal Direttore Marketing Patrizio Gonzaga: “Nel nostro percorso dell’acqua per lo sport, non poteva mancare la Federginnastica: per noi è fondamentale festeggiare con voi i 150 anni di storia”, fino al futuro con la sponsorizzazione di Sigoa - per l’Artistica maschile e femminile - e di Fastweb per le Farfalle azzurre, aziende rappresentate quest’oggi rispettivamente da Sabrina Buzzi e dal dott. Luca Pacitto: “Presentiamo in anteprima assoluta il nuovo spot con la Squadra nazionale di Ginnastica Ritmica – ha affermato l’Head of Communication di Fastweb - che andrà in onda questa sera durante la diretta dello spettacolo al Teatro La Fenice di Venezia dalle 18.40 su Rai 2”

Credit Foto: Simone Ferraro/FGI