Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Sarà un 2019 ricco di eventi e appuntamenti per la Ginnastica italiana che, nell’anno di qualificazione ai Giochi di Tokyo 2020, si dividerà tra le competizioni del calendario federale e quelle sul palcoscenico internazionale. Sarà dunque una stagione fondamentale per tutti i ginnasti azzurri che sognano di strappare il pass per l’Olimpiade nipponica, un’impresa già riuscita con due anni di anticipo alla Squadra Nazionale di Ginnastica Ritmica. Ora toccherà alle individualiste provarci in occasione del 37° Mondiale di Baku (16-22 settembre), alla Ginnastica Artistica, maschile e femminile, che sarà impegnata nella 49° rassegna iridata di Stoccarda (4-13 ottobre), e al Trampolino Elastico, proprio a Tokyo dal 28 al 30 novembre per il suo 34° Campionato del Mondo. Senza dimenticare le manifestazioni continentali – a Stettino in Polonia dal 10 al 14 aprile per i grandi attrezzi, a Baku dal 16 al 19 maggio per i piccoli e dal 24 al 26 per l’Aerobica - gli European Games di Minsk 2019 a fine giugno (21-30) e gli EYOF (European Youth Olympic Festival), ancora una volta nella capitale dell’Azerbaijan, intorno al 20 luglio. Ma non saranno solo gli atleti in maglia azzurra a scendere in pedana. L’intenso calendario nazionale infatti prevede tappe ormai abituali che coinvolgeranno l’intero movimento. Serie A e B, Assoluti, Coppe dei Campioni (Mortara il 3 marzo e Porto San Giorgio il 16 giugno per la Maschile), e match Gold incoroneranno non solo le migliori squadre azzurre ma anche i ginnasti di maggior valore, con importanti novità nella calendarizzazione. Insomma, 365 giorni da vivere appieno con la Federazione Ginnastica d’Italia che quest’anno celebra i 150 anni di fondazione tra festeggiamenti ed eventi extra di grande fascino e richiamo. Il campionato italiano di Ritmica si “trasferisce” all’inizio dell’anno, con la prima tappa di Serie A1, A2 e B, in programma il 26 e 27 gennaio ad Arezzo, organizzata dalla società Petrarca. Si ricomincia proprio da dove ci eravamo lasciati, nel 2018. Paolo Pratesi e il suo staff avevano aperto anche la scorsa stagione, con l’Artistica. A Pontevecchio nel week end del 9 e 10 febbraio e a Desio, il 23 e 24 dello stesso mese, toccheranno i turni successivi. In contemporanea a quest’ultimo prenderà il via il torneo GAM e GAF. A Busto Arsizio infatti si gareggia sabato e domenica. Mentre a Padova il 29 e 30 marzo e nella finale di Firenze del 3 e 4 maggio si torna all’abituale formula del venerdì e sabato. Lo scudetto della Ritmica e i verdetti di promozioni e retrocessioni li conosceremo il 16 e 17 marzo, a Ferrara, nell’epilogo messo in scena dalla società Estense Putinati. In mezzo a questi fuochi d’artificio dei due principali tornei per club delle Sezioni olimpiche (per il Trampolino è previsto un campionato a squadre allievi, junior e senior il 14 e 15 dicembre) non mancherà nel 2019 l’imperdibile Trofeo Città di Jesolo, nel weekend del 2 e 3 marzo, con le fate azzurre e le olimpioniche statunitensi, oltre a tante altre stelle del firmamento planetario. Il 1° Aprile al Teatro la Fenice di Venezia avranno ufficialmente inizio le celebrazioni per i 150 anni. E di certo non si sarà ancora spenta l’eco dell’applauso alla Kermesse lagunare che già si scatenerà l’entusiasmo del pubblico dell’Adriatic Arena per l’ormai classica World Cup di Ritmica a Pesaro. Dal 5 al 7 aprile la città di Rossini ospita per l’undicesima volta consecutiva le étoile internazionali della disciplina. Tra le altre tappe di Coppa del Mondo, sempre ad aprile, figurano quelle di Sofia (Bulgaria), Tashkent (Uzbekistan) e Baku (Azerbaijan). Mentre maggio, come detto, sarà un mese di Europei, giugno verrà inaugurato dagli assoluti di Ritmica a Torino e di Aerobica a Pomigliano d’Arco (dove si torna il 16 novembre per la Serie A, grazie alla Fitness Trybe). E dopo una Festa della Repubblica all’insegna della ginnastica come si poteva non finire con la Ginnastica in festa alla fiera di Rimini, dal 23 al 30 giugno? I piccoli atleti della sezione GpT potranno scatenarsi nel raduno promozionale più bello e colorato che ci sia, proprio mentre in Bielorussia si consumerà la seconda edizione degli European Games. Inoltre, a luglio l’Italia ospita la 30ª edizione delle Universiadi, che si terrà dal 5 al 15 nella cornice impareggiabile del golfo di Napoli. Giovedì 4 al Centralino del Tennis Nicola Pietrangeli, presso il Foro Italico a Roma, altro show per i 150 anni. Pochi giorni e le ginnaste junior dei piccoli attrezzi partiranno per Mosca, dove dal 19 al 21, ci saranno i Mondiali di categoria. I gruppi della Ginnastica per Tutti si dirigeranno invece verso Dornbirn, in Austria, dove dal 7 al 13 luglio avrà luogo la 16th World Gymnaestrada. Con la fine dell’Estate il termometro delle emozioni è destinato a salire, ulteriormente. Le Farfalle, con il pass olimpico in tasca, sulle rive del Caspio penseranno a scalare il tetto del Mondo, ma per le individualiste ci sarà da battere avversarie e ulteriori record, dopo gli allori di Sofia 2018. Stoccarda per l’Artistica evoca imprese epiche, soprattutto nel 2007 con la femminile quarta (miglior piazzamento dell’era moderna) e la Maschile che strappò la qualificazione per i Giochi di Pechino. Nella marcia di avvicinamento alla trasferta teutonica ci sono gli Assoluti di Meda, dal 13 al 15 settembre, validi pure per il Trampolino. Occhio anche al Circuito delle World Cup Series della FIG che quest’anno fornirà un’ulteriore chance agli specialisti per pescare carte di qualificazione a cinque cerchi. Ottobre sarà pure il mese dell’Acrobatica, impegnata con gli atleti junior nell’ European Age Group Competition e con i senior nel Campionato Europeo: in scena dal 25 ottobre per i primi, dal 31 ottobre per i secondi, entrambi a Holon, in Israele. Tre le Coppe dei Campioni per il Trampolino: a Langhirano il 30/31 marzo, a Trieste l’8/9 giugno e a Fano il 13 ottobre.