Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Ha preso il via domenica 2 dicembre e continuerà nella giornata di lunedì 3 dicembre, a Baku in Azerbaijan, l'82° Congresso dell'International Gymnastics Federation (FIG) alla presenza di circa 300 rappresentanti di oltre 115 paesi. All'evento infatti hanno preso parte le rappresentative degli stati membri della Federazione e i componenti del Concilio. Immancabile la presenza del numero uno della Federazione Ginnastica d'Italia cav. Gherardo Tecchi, insieme ai Referenti delle Relazioni Internazionali Gianfranco Marzolla e Cristina Casentini, alla presidente del Comitato Tecnico Internazionale di Ginnastica Artistica femminile Donatella Sacchi e alla componente del Comitato Tecnico Internazionale di Ginnastica Ritmica Daniela Delle Chiaie. Alla cerimonia di apertura del Congresso sono intervenuti il Ministro della Gioventù e dello Sport dell'Azerbaijan Azad Rahimov e il presidente della FIG Morinari Watanabe. L'assise della massima istituzione della ginnastica mondiale ha ascoltato le relazioni del presidente della FIG e del coordinatore tecnico, nonché gli interventi dei presidenti dei comitati tecnici, prendendo visione dei rapporti presentati dai capi delle Unioni continentali. Nel corso della due giorni azera verrà approvato il piano finanziario trimestrale e saranno discusse le ammissioni di nuovi membri alla FIG, nonché l'esclusione di alcune Federazioni. I partecipanti al Congresso hanno anche preso in considerazione le modifiche apportate alle regole e alla Carta dell'International Gymnastics Federation.