Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

La XXIX edizione della New Year Cup Moste 2018 si chiude con l’ottima prestazione delle tre azzurrine coinvolte. Martina Pasquini dell'Aurora Fano conquista l’argento alla palla con 15.700 e al nastro con 14.150 - in entrambe le specialità dietro la dominatrice dell’evento di Lubiana, Eva Brezalieva - nonché la terza posizione nella finale juniores al cerchio con il personale di 15.200, ancora una volta alle spalle della stellina bulgara dell’Olympia Burgas, leader con 16.600, della slovena Brigitta Krasovec, seconda a quota 16.200. La Brezalieva fa sua con 16.350 anche la sfida baby con le clavette, precedendo l’accoppiata tutta italiana composta, nell’ordine, da Sara Rocca della Raffaello Motto Viareggio, argento con 15.350, e l’altra fanese, Camilla De Luca, bronzo con 14.400. Il talento toscano festeggia anche la terza piazza nel nastro con 13.850 e quella d'onore di ieri nel concorso generale, con il totale di 60.350, staccata di appena mezzo decimo di punto dall’idolo locale dell’SD Moste e davanti alla Brazalieva di oltre due punti e mezzo. La delegazione guidata dal giudice internazionale Isabella Zunino Reggio, insieme alle tecniche Francesca Cupisti e Letizia Rossi, torna così a casa con sette medaglie giovanili nella categoria 2003/2005.

CLASSIFICHE