Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Un buon esordio internazionale per le ginnaste della Nazionale di Ritmica, che si sono fatte valere nella prima competizione ufficiale della stagione 2019 a Kiev in Ucraina. Le Farfalle azzurre infatti hanno conquistato il terzo gradino del podio nel concorso generale della 24ª edizione del Grand Prix “Deriugina Cup” con il punteggio totale di 41.600. Le Farfalle azzurre stanno rodando i due nuovi esercizi, ideati come sempre dalla Direttrice Tecnica Nazionale Emanuela Maccarani e dallo staff dell'Accademia di Desio, e hanno fatto le prove generali in vista della Coppa del Mondo di Pesaro (in programma dal 5 al 7 aprile). La squadra capitanata da Alessia Maurelli e composta da Martina Centofanti (entrambe dell’Aeronautica Militare), Letizia Cicconcelli (Faber Ginnastica Fabriano), Agnese Duranti (La Fenice), Martina Santandrea (Estense Putinati) e Anna Basta (Pontevecchio) ha ottenuto il punteggio di 20.150 con le 5 palle montate sulle note dell’Overture di Romeo e Giulietta di Tchaikovsky mentre ha fatto meglio ai 3 cerchi e 4 clavette - su un mash up di Personal Jesus dei Depeche Mode e Silhouette di Thomas Newman – con il totale di 21.450. La prima piazza se l'è aggiudicata l'Ucraina con il punteggio di 46.400 (21.750 alle 5 palle e 24.650 al misto) mentre Israele è medaglia d'argento con i suoi 46.250 punti (22.700 PA – 23.550 CE+CL). Le Farfalle si sono tenute alle spalle la Russia, che ha chiuso l'incontro internazionale ai piedi del podio (punteggio 41.550) a un soffio dalla squadra azzurra. Domani la squadra nazionale si giocherà le finali di specialità in entrambe gli esercizi (dalle 12 ora italiana) mentre nel pomeriggio è scesa in pedana l'individualista Sofia Maffeis (Polisportiva Varese) che ha debuttato alla grande in una competizione internazionale: 13° posto nel concorso generale senior e la qualificazione alla finale di specialità al cerchio (è prima riserva alle clavette). La delegazione italiana in Ucraina è guidata dalla Direttrice Tecnica Nazionale Emanuela Maccarani accompagnata dalle tecniche Olga Tishina e Irina Roudaia, dalla coreografa Federica Bagnera oltre che dall’ufficiale di gara Emanuela Agnolucci per finire con la fisioterapista Carlotta Mauri.

RISULTATI CONCORSO GENERALE A SQUADRE SENIOR

 

Foto Simone Ferraro/FGI