Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

La squadra nazionale junior composta da Francesca Pellegrini (Motto Viareggio), Anna Paola Cantatore (Iris Giovinazzo), Nina Corradini (Lazio Ginnastica Flaminio), Melissa Girelli (Udinese), Talisa Torretti (Fabriano) e Rebecca Vinti (Fortebraccio), dopo la sesta posizione provvisoria al termine della prima rotazione di ieri, risale la classifica e chiude il Concorso generale della “Sofia Cup” in quarta posizione con il totale di 30.950 punti dato dalla somma del 15.350 di ieri e del 15.600 di oggi. L’Italbaby, allenata a Fabriano da Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova, si assicura così il pass per la finale di specialità con le 10 clavette in programma oggi alle ore 15. Sul podio bulgaro sono salite in ordine: la Russia con 33 punti (16.200 – 16.800), la Bulgaria con il punteggio di 32.600 e l’Azerbaijan a quota 31.800 (16 – 15.800). Completano la classifica All around Svizzera (pt. 30.650), Bielorussia (30.350), Ungheria (30.250), Ucraina (pt. 29.900), Estonia (pt. 29.900), Turchia (pt. 27.550), Repubblica Ceca (pt. 27.500), Giappone (pt. 27.450), Norvegia (pt. 24.800), Austria (pt. 23.350) e Serbia (pt. 23.250). “Sono contenta perché ho visto una reazione da parte loro – afferma Julie a margine della gara – È importante lavorare un po’ di più sull’espressività in modo da migliorare l’esecuzione in pedana”. Forza azzurrine in bocca al lupo per la finale!

(foto ©Daniele Cifalà/FGI)