Il Sincro azzurro di Coppa è il più bello del mondo. Marco e Samuele Patisso Colonna, malgrado il sesto posto nella finale della tappa portoghese, si aggiudicano il ranking del circuito FIG con 163 punti, davanti a Uzbekistan e Kazakistan. Un risultato di prestigio per la coppia FGI e per tutto il movimento del Trampolino Elastico Italiano guidato dal DTN Giuseppe Cocciaro con la collaborazione del Team manager Ermes Cassani. Non altrettanto lusinghieri purtroppo gli esiti a livello individuale. Il ginnasta di Milano, infatti, non centra la semifinale dove invece si arrende il brindisino. Nel concomitante torneo internazionale di categoria “Coimbra Gym Fest” Letizia Radaeli (Milano 2000) vince l’argento con il totale di 50.33 dietro Sofia Aliaeva, leader tra le 15-16enni con 55.44. Ottava con 42.05 Agata Biancolini. Terzo tra i maschietti Leonardo Van Tien Cagnasso (SG di Torino), bronzo con il personale di 52.12, mentre Federico Tonelli (Alma Juventus Fano) chiude in quinta posizione con 49.96. Trionfa nella classe 13-14 anni la piccola Giulia Cesaretti (Chiaravalle) che con 49.21 davanti alla georgiana Koridze (49.03) e all’ucraina Byrka (48.83) fa risuonare l’Inno di Mameli nel Pavilhão Multidesportos.