Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Si è aperta quest'oggi la 28ª edizione della World Age Group Competition di Trampolino Elastico, in scena alla National Gymnastics Arena di Baku, in Azerbaijan, dal 25 al 28 novembre. Gli azzurrini sono saliti sui tappeti del Mondiale junior, dedicato alle diverse fasce di età, nella prima giornata di gare, centrando già un record per la sezione azzurra ovvero la qualificazione a ben tre finali. Nonostante, rispetto le ottime qualifiche, le sfide per le medaglie non sono andate come sperato, i giovani ginnasti italiani si sono comunque attestati nella top eight iridata in tre categorie su quattro. 

Ha aperto le danze, per l'Italbaby guidata dal Direttore Tecnico Nazionale Giuseppe Cocciaro e dal capodelegazione Ermes Cassani, Silvia Coluzzi nell'individuale femminile nella categoria 13-14 anni. La quattordicenne di Latina, allenata a Fano dal tecnico Matteo Martinelli, ha iniziato con il botto la sua prima esperienza iridata, strappando il primo punteggio in qualifica con due esercizi impeccabili. Nella successiva finale, però, la due volte campionessa assoluta italiana è incappata nell'errore nell'ottavo salto e ha chiuso in ottava posizione: "Davvero un peccato, dopo la qualifica strepitosa – ha detto il DTN Cocciaro – perché fino a quel momento aveva fatto molto bene e avrebbe potuto anche vincere". Rivedremo comunque la ginnasta – cresciuta nella società Il Busen di Nettuno – gareggiare in coppia con Giorgia Giampieri nel synchro femminile sabato 27 novembre.

Nell'individuale maschile, sempre nell'Age Group 2, Marco Tonelli non è riuscito a centrare la finale. Il classe 2007 dell'Alma Juventus di Fano, dopo un buon esercizio obbligatorio, è uscito purtroppo al terzo salto della routine libera, vanificando la sua gara di qualifica. Anche lui, però, avrà modo di riscattarsi nella giornata di sabato, quando tornerà a saltare nel synchro maschile insieme ad Andrea Radaelli.

Un esordio pieno di emozione anche per i più piccoli della spedizione, impegnati nel synchro dell'Age Group 1 (11-12 anni). Le baby coppie azzurre – formate da Agata Biancolini e Letizia Radaelli per il femminile e da Federico Tonelli e Michele Ceccarini per il maschile – con un'ottima prestazione in qualifica si sono guadagnati le finali, rispettivamente con il terzo e ottavo punteggio. Nelle successive finali di specialità, la ginnasta di Fano e quella della Milano 2000 – dove è allenata da Martina Murgo e Luigi Meda – hanno concluso le due routine con un punteggio di sette decimi inferiore rispetto alla qualifica, e hanno ottenuto la settima piazza. I due azzurrini, invece, si sono classificati all'ottavo posto a causa di un errore di Federico al quarto salto.

Giorgia Baldinacci

RISULTATI

INDIVIDUALE FEMMINILE AGE GROUP 2: QUALIFICHEFINALI

INDIVIDUALE MASCHILE AGE GROUP 2: QUALIFICHEFINALI

SYNCHRO FEMMINILE AGE GROUP 1: QUALIFICHE – FINALI

SYNCHRO MASCHILE AGE GROUP 1: QUALIFICHE – FINALI

PROGRAMMA COMPLETO DI GARA