Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Gao Lei ha dimostrato ancora una volta di essere il campione da battere. Con i Mondiali di Tokyo, il cinese è diventato il primo ginnasta nella storia a vincere quattro titoli iridati consecutivi di Trampolino Elastico. È stato così bravo che anche il suo rivale più prossimo, il bielorusso Ivan Litvinovich, ha ammesso di essersi divertito a gareggiare contro di lui per il titolo di Campione del Mondo. "Riesce a controllare esattamente la sua posizione sul trampolino. Sa sempre dove vuole essere - ha detto Litvinovich dopo la cerimonia di premiazione - Prima del suo esercizio mi sentivo di aver vinto". Il bielorusso infatti ha totalizzato un punteggio di 61.705, poco più di un decimo inferiore a quello del cinese che ha dichiarato: "Quando salgo su un trampolino solo molto calmo. Non ero abituato fino a qualche tempo fa ma ora sono molto fiducioso delle mie capacità". La sua attenzione si rivolge ora a Tokyo 2020 e, dopo essersi assicurato un posto per la Cina, il 27enne è determinato ad eguagliare il compagno di squadra Dong Dong - medaglia di bronzo al Mondiale 2019 - e vincere l'oro olimpico. Oltre alla Cina anche il Giappone, la Francia, la Russia e la Bielorussia hanno strappato il pass per la qualificazione a Tokyo 2020.

Hikaru Mori dice che non smetterà di sorridere fino a dopo Tokyo 2020, e chi può biasimarla. Ieri infatti ha assicurato, per il Giappone, un posto ai Giochi Olimpici nel Trampolino femminile, giocando in casa. La ventenne, con l'ottima prestazione al campionato del Sol Levante, ha vinto la sua seconda medaglia d'oro iridata. La folla dell'Ariake Gymnastic Centre - la stessa arena in cui si sfideranno i ginnasti di tutte le discipline ai Giochi estivi del 2020 - aveva ragione ad avere fiducia nella loro connazionale. Mori è salita sul trampolino carica e con la voglia di vincere ed è riuscita a superare la sua compagna di squadra, Chisato Doihata, di ben 0.6 decimi di punto. La campionessa olimpica in carica, la canadese Rosie MacLennan, ha invece conquistato la medaglia di bronzo. Oltre al Giappone e al Canada anche Cina, Russia, Gran Bretagna e Francia hanno prenotato il volo diretto per Tokyo.

Foto: ©FIG