Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Tutte le individualiste si sono esibite ieri con il cerchio o con la palla, nel primo dei cinque giorni di gara individuale nella capitale azera. Oggi si invertono gli attrezzi. Al termine della fase preliminare le prime otto ginnaste di ogni attrezzo si sfideranno nuovamente nelle finali di specialità, dove verranno assegnati i primi due titoli di questo Campionato del Mondo. Le final eight andranno in scena dalle 17.30 alle 18.35, ora italiana. Rai Sport +HD trasmetterà in diretta dalle 17.15 alle 19.15.

Dina Averina non ha mai perso un titolo mondiale con il cerchio, e nessuna delle contendenti ieri è stata in grado di fare meglio della 21enne russa. La due volte campionessa mondiale assoluta (2017-2018) in carica ha iniziato la sua ricerca di quello che potrebbe essere il suo nono oro mondiale, registrando ben 23.650 punti, il punteggio più alto di giornata.

L'unica che si è avvicinata ad Averina è stata la sua compagna di squadra Ekaterina Selezneva. Nel suo debutto ai Campionati del Mondo, la 24enne che ha sostituito in extremis Aleksandra Soldatova, ha raccolto la sfida inviando un messaggio forte e chiaro con il suo 23.400: vuole vincere una delle medaglie, magari l’argento.

La palla è stata l'unico attrezzo con cui la sedicenne Vlada Nikolchenko non ha fatto finali ai Campionati del Mondo dello scorso anno a Sofia, ma la nuova stella della Ginnastica Ritmica ucraina sembrava risplendere sulla pedana della National Gymnastics Arena di Baku, impostando la sua parziale supremazia con 21.400 punti. Milena Baldassarri, la medaglia d'argento mondiale in carica con il nastro, ha ottenuto il secondo punteggio di specialità con 21.300. Alexandra Agiurgiuculese - la medaglia di bronzo mondiale in carica in questo attrezzo - con 20.950 punti ha mantenuto la terza posizione fino all’ingresso delle due israeliane Nicol Zelikman e Linoy Ashram, che hanno superato l’Aviere dell’Aeronautica Militare, di tre decimi (21.250).

Nella sua seconda rassegna mondiale la bulgara Boryana Kaleyn si è portata al terzo posto con il cerchio mentre la statunitense Evita Griskenas, che ha appena vinto ben quattro medaglie d'oro ai Giochi Panamericani del mese scorso, è attualmente quarta (21.000), con un vantaggio di soli cinque centesimi di punto sulla giapponese Kaho Minagawa, medaglia di bronzo mondiale a Pesaro nel 2017.

Dal nostro inviato Federico Calabrò - Credit foto: Enrico Della Valle/FGI