Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Baku è in fermento, il 37° Mondiale di Ritmica, in programma dal 16 al 22 settembre in Azerbaijan, ormai capitale dello sport e della Ginnastica, è davvero alle porte. Il sorteggio per definire i nastri di partenza si è tenuto lo scorso 2 luglio nel quartier generale di Losanna e ha stabilito l’ordine di gara delle 322 ginnaste in rappresentanza di 62 paesi che si contenderanno i 6 titoli individuali e i 3 a squadre. La Cina e la Croazia apriranno, nel primo giorno della rassegna iridata, la competizione individuale mentre saranno gli Stati Uniti a dare il via al concorso generale dei gruppi con le 5 palle e la Germania nella routine mista. Il Campionato del Mondo azero, inoltre, acquisisce un’importanza fondamentale in vista dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 in quanto mette in palio la qualificazione agli stessi. Le migliori 16 ginnaste nell’all around individuale qualificheranno la propria nazione (massimo due per paese) all’Olimpiade nipponica così come i primi 5 gruppi classificati. Ad eccezione chiaramente di quelli già qualificati, come le Farfalle azzurre che il pass se lo sono messo in tasca un anno fa (lo stesso ha fatto la Bulgaria). La Ginnastica, si diceva, ormai è di casa a Baku e alla Milli Gimnastika Arenasi, o National Gymnastics Arena, dove si è da poco svolto l’ultimo Europeo dei piccoli attrezzi e una tappa del circuito World Cup in aprile. Stavolta però il palazzetto della capitale azera avrà l’occasione di ospitare per la prima volta un Mondiale, poiché quello del 2005 si svolse invece alla Haydar Aliyev Arena.

La competizione si snoderà nei diversi giorni iniziando dalle individualiste che saranno impegnate nelle qualificazioni, nella finale All Around tra le migliori 24 ginnaste e le relative finali di specialità. Le azzurre sono state inserite nel Gruppo B2 e scenderanno in pedana come quarto raggruppamento il 16 settembre nelle rotazioni a cerchio e palla. Saranno il primo gruppo in gara, invece, il 19 settembre con clavette e nastro. Il 17 e il 19 si svolgeranno le finali di specialità per attrezzo mentre il 20 sarà dedicato alla finale del concorso generale. Per quanto riguarda i gruppi, il loro Mondiale inizierà il 21 settembre con l’All Around che vedrà la Squadra Nazionale della DTN Emanuela Maccarani impegnata come 7° gruppo in gara alle 5 palle e 8° nella routine con i 3 cerchi e 4 clavette. Le finali di specialità sono in programma per la giornata conclusiva del 22 settembre: si qualificheranno le migliori otto squadre per ciascun esercizio.

SORTEGGIO INDIVIDUALE

SORTEGGIO SQUADRE