Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

L’Italia della ritmica si qualifica ai Giochi di Pechino con la medaglia d’argento nel Concorso Generale a squadre dei Mondiali di Patrasso. Le ragazze di Emanuela Maccarani, Eva D'Amore, Natalie Vankauwenberghe e Valentina Rovetta (Elisa Santoni, Elisa Blanchi, Fabrizia D'Ottavio, Marinella Falca, del Gruppo Sportivo Aeronautica Militare, Daniela Masseroni e Angelica Savrajuk) sono seconde soltanto alla Russia ed accedono ad entrambe le finali per attrezzo, in programma domani, a partire dalle 16.00 ore locali. La Santoni e compagne confermano la piazza d’onore conquistata nella scorsa edizione, a Baku 2005. Argento anche ad Atene, le azzurre rimandano in Cina la rivincita con le rivali russe . “Prima di entrare in pedana – racconta la capitana Elisa Santoni – ci sentivamo unite come non mai e fortissime, nonostante due di noi (Elisa Blanchi e Daniela Masseroni, ndr.) avessero la febbre alta. Ma in gara non si è certo visto, perché eravamo un’unica persona, con l’energia di sei. Questa simbiosi l’abbiamo raggiunta con mesi e mesi di lavoro in palestra. Questo era il momento di raccogliere i frutti di tanto impegno. Se ci aspettavamo questa medaglia? Si spera sempre di arrivare in alto, ma la brutta esperienza a Portiamo, in World Cup ci aveva insegnato ad essere caute”. Anche Daniela Masseroni - un’altra delle magnifiche farfalle d’argento che subito dopo Atene aveva scelto il ritiro per poi tornare sui propri passi soltanto un anno fa - esprime una felicità difficilmente contenibile: “Quando mi sono ritrovata al centro della pedana mi sono sentita come a casa. Stavo benissimo, a mio agio, nonostante l’influenza, ero connessa con la testa e con il corpo. Questo era il mio primo mondiale dal rientro in squadra e quindi era come un nuovo esordio. L’emozione è sempre la stessa. Ma con le ragazze ci siamo fatti i soliti sguardi cattivi e abbiamo dato l’anima”.

La Classifica definitiva del Concorso II per squadre:
1. RUSSIA 17.450 (CE-CL) 17.650 (FU) 35.100
2. ITALIA 17.125 (CE-CL) 17.125 (FU) 34.250
3. BIELORUSSIA 16.700 (CE-CL) 17.100 (FU) 33.800
4. BULGARIA 16.925 (CE-CL) 16.675 (FU) 33.600
5. SPAGNA 15.825 (CE-CL) 16.075 (FU) 31.900
6. ISRAELE 15.600 (CE-CL) 16.00 (FU) 31.600
7. GIAPPONE 15.350 (CE-CL)15.625 (FU) 30.975
8. UCRAINA 15.400 (CE-CL) 15.400 (FU) 30.800
9. CINA 15.025 (CE-CL) 15.375 (FU) 30.400
10. AZERBAIJAN 14.625 (CE-CL) 15.375 (FU) 30.00
11. BRASILE 14.500 (CE-CL) 14.575 (FU) 29.075
12. GRECIA 13.900 (CE-CL) 15.00 (FU) 28.900
13. GERMANIA 14.050 (CE-CL)14.775 (FU) 28.825
14. POLONIA 14.650 (CE-CL) 14.025 (FU) 28.675
15. SVIZZERA 13.700 (CE-CL) 14.125 (FU) 27.825
16. FRANCIA 12.125 (CE-CL) 15.625 (FU) 27.750
17. CANADA 13.325 (CE-CL) 13.600 (FU) 26.925
18. KOREA 12.850 (CE-CL) 13.750 (FU) 26.600
19. AUSTRIA 12.800 (CE-CL) 13.575 (FU) 26.375
20. KAZAKHSTAN 12.850 (CE-CL) 13.225 (FU) 26.075
21. FINLANDIA 12.925 (CE-CL) 12.875 (FU) 25.800
22. CUBA 12.500 (CE-CL) 12.300 (FU) 24.800
23. STATI UNITI 12.850 (CE-CL) 12.700 (FU) 25.550
24. MESSICO 11.725 (CE-CL) 12.550 (FU) 24.275
25. VENEZUELA 11.575 (CE-CL) 11.575 (FU) 23.150
26. NUOVA ZELANDA 11.150 (CE-CL) 11.525 (FU) 22.675
27. CILE 12.025 (CE-CL) 10.175 (FU) 20.575

FINALISTE 3 CERCHI E 4 CLAVETTE :
1. RUSSIA 17.450
2. ITALIA 17.125
3. BIELORUSSIA 16.700
4. BULGARIA 16.925
5. SPAGNA 15.825
6. ISRAELE 15.600
7. UCRAINA 15.400
8. GIAPPONE 15.350

FINALISTE 5 FUNI:
1. RUSSIA 17.650
2. ITALIA 17.125
3. BIELORUSSIA 17.100
4. BULGARIA 16.675
5. SPAGNA 16.075
6. ISRAELE 16.000
7. GIAPPONE 15.625
8. FRANCIA 15.625