Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Dopo la prova podio delle individualiste di ieri, oggi è stato il turno delle Farfalle azzurre. Alle 11 in punto (ore locali), le avieri dell’Aeronautica Militare sono salite sulla pedana centrale del West Japan General Exhibition Center che, dal 27 al 31 ottobre, sarà teatro del 38° Campionato del Mondo di Ginnastica Ritmica. La Squadra nazionale azzurra dei piccoli attrezzi – seguita dalla Direttrice Tecnica nazionale Emanuela Maccarani, da Olga Tichina e Federica Bagnera – inizierà la competizione per team venerdì 29 ottobre e saliranno in pedana nel primo gruppo. Maurelli e compagne presenteranno alla giuria internazionale prima l’esercizio con le 5 palle – montato sulle note di “Butterfly Ninja” di Maxime Rodriguez – per passare poi nella routine con gli attrezzi misti. Le evoluzioni all’unisono con i cerchi e le clavette saranno accompagnate dalla melodia di “Tree of life suite”.

Maurelli: “Prova pedana ottima. Abbiamo subito preso confidenza con il campo gara e tutto l’allestimento. Queste prove sono utili proprio per prendere le misure in vista della qualificazione. Le grafiche utilizzate sui led richiamano molto la palla sul nostro body, quindi sarà ancora più bello poter gareggiare in queste condizioni. Siamo ancora in fase di recupero dal fuso e dal viaggio però siamo cariche e pronte a dare il massimo. Torniamo in Giappone a pochi mesi dai Giochi di Tokyo e dall’emozione del bronzo olimpico ma il Mondiale di Kitakyushu è già una nuova gara, una nuova storia. Resettiamo tutto e ci prepariamo per una nuova competizione in cui, come sempre, daremo il massimo per renderla magica per noi e per tutto il pubblico che ci seguirà da casa”.

Maccarani: “Questa mattina l’Italia è scesa in campo gara come prima squadra tra quelle più titolate, e così sarà anche venerdì nel concorso generale (sorteggiata nel Gruppo A con partenza alle 5 palle). Durante le prove abbiamo potuto vedere il team giapponese che disputerà il Mondiale in casa, davanti al proprio pubblico. Darà sicuramente del filo da torcere a tutti per cercare di riscattarsi dal settimo posto ottenuto all’Olimpiade di Tokyo. Le nostre azzurre sono molto preparate e determinate. Abbiamo aumentato il numero delle collaborazioni nei due esercizi per essere ancora più competitive. I prossimi giorni serviranno per alcuni piccoli aggiustamenti e per mantenere alta la concentrazione e la compattezza del gruppo. L’Italia è pronta per questo nuovo Campionato del Mondo”.

Dal nostro inviato Federico Calabrò - foto Simone Ferraro