Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Dopo tre giorni di allenamenti caratterizzati purtroppo dall’infortunio in allenamento, martedì, di Sofia Pellissier (Fondazione Marcantonio Bentegodi), si è aperta la 27° edizione dei Campionati Europei di trampolino, tumbling e double minitramp. Il programma della giornata prevede le gare individuali al trampolino per la categoria Junior e al DMT e tumbling per la categoria senior. In serata sono previste le finali a squadre del trampolino junior. Purtroppo, i sogni della squadra baby, che fino alla vigilia della partenza era accreditata di una probabile finale ed un possibile podio, sfumano a causa della mancata partenza di Giorgia Giampieri (Ginnastica Chiaravalle) - che non ha fatto a tempo ad ottenere il “return to play” per il prolungarsi della positività al Covid – e per lo stop della Pellissier, causato da un brutto atterraggio tra il telo e le protezioni. Nella gara individuale vedremo però, nel primo gruppo Andrea Radaelli (Milano 2000) all’esordio assoluto in maglia azzurra e Marco Tonelli (Alma Juventus Fano). Tra le ragazze scenderanno in campo, nel terzo gruppo, Chiara Cecchi (Etruria Prato) e Silvia Coluzzi (Busen Nettuno), anche quest’ultima all’esordio in maglia azzurra. Tutti e quattro possono ben figurare ma le maggiori speranze sono riposte in campo femminile e nella gara di sincronizzato in cui li rivedremo insieme. I senior intanto saranno impegnati nell’ultimo allenamento di rifinitura in vista della gara di domani. In campo femminile unica rappresentante Isabella Murgo (Milano 2000), al debutto in una rassegna continentale senior, così come i compagni Marco Lavino (Ginnastiva Brindisi) e Samuele Patisso (Milano 2000), che gareggeranno sia nell’individuale che nel sincro, oltre che per la squadra con i veterani Dario Aloi (Milano 2000) e Flavio Cannone (Esercito). Nel frattempo la giudice italiana Francesca Beltrami ha ricevuto dall'European Gymnastics il riconoscimento come honorary judge di trampolino elastico. Un primo successo dietro i banchi degli ufficiali di gara che accredita ulteriormente il nostro Paese nel gotha della disciplina.