Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Ieri sono iniziate le qualificazioni della World Challenge Cup di Osijek, in Croazia. I nostri azzurri sono saliti sui primi tre attrezzi: corpo libero, parallele pari e cavallo con maniglie. Ed è proprio in quest’ultimo attrezzo che Yumin Abbadini si è ritagliato un posto tra i migliori otto ginnasti che si sfideranno nuovamente in finale per giocarsi una medaglia e un posto sul podio (ricordiamo che le finali saranno trasmesse in diretta sul canale Youtube della FGI). Con il personale di 14.300 l’atleta allenato da Alberto Busnari alla Pro Carate, finisce in quinta posizione dietro al padrone di casa, il croato Filip Ude (14.500 pt.). Lorenzo Galli invece, anche lui salito in groppa al cavallo, ha terminato la gara in 13ª posizione con 13.800 punti mentre, in quella alle parallele, è risultato 21° con il punteggio di 12.950, sette piazzamenti prima del suo compagno di Gruppo Sportivo, Andrea Russo. L’altro aviere dell’Aeronautica Militare ha terminato la sua performance al 28° posto (12.950 pt.). Sul quadrato nulla hanno potuto Abbadini e Ares Federici, finiti rispettivamente al 17° (13.550 pt.) e 22° (13.400 pt.) posto. Oggi nuovo turno di qualifiche. Si passerà ad anelli con Andrea Russo e Salvatore Maresca, a volteggio con Ares Federici e Niccolò Vannucchi e, infine, a sbarra con Andrea Russo e Lorenzo Galli.