Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Alexandra Agiurgiuculese fa il bis nella sua Romania e si mette in tasca anche la qualificazione per la finale con il nastro, nella seconda giornata della World Challenge Cup di Cluj Napoca. Dopo aver strappato ieri il pass al cerchio, l'aviere dell'Aereonautica Militare ha sfoggiato un'altra bella prestazione che le ha consentito di piazzarsi quarta nella specialità con il punteggio di 19.900. Peccato invece per l'ultimo attrezzo, che ha in qualche modo macchiato il concorso generale della campionessa italiana in carica. Galeotte furono le clavette e diverse imprecisioni che hanno costretto Alexandra a fermarsi a 15.250 punti, compromettendo la sua promettente classifica all around. Ieri, la ginnasta di Iasi cresciuta nell'Udinese era al quinto posto provvisorio, mentre oggi ha chiuso in undicesima posizione a quota 77.650, proprio a causa dell'ultima routine sbagliata. Comunque, l'allieva della tecnica Spela Dragas domani tornerà in pedana per le finali di specialità a cerchio e nastro.

Un bel crescendo inevece per l'altra azzurra impegnata nella World Cup romena: Sofia Maffeis ha mostrato a tutti di che stoffa è fatta. La stellina della Polisportiva Varese si è fatta notare per i 16.000 punti ottenuti al nastro, ma soprattutto per il 18.850 alle clavette a dimostrazione dell'esperienza acquisita dalla ginnasta seguita da Irina Roudaia, componente della spedizione italiana guidata dalla giudice internazionale Maria Isabella Zunino Reggio. Sofia saluta la Romania con il totale di 69.950 – a un passo dalla cifra tonda – conquistato nel concorso generale e con tanta soddisfazione nonostante non sia arrivata la gioia delle finali. Trionfa alla BT Arena di Cluj l'israeliana Linoy Ashram, che si divide il podio con la connazionale Nicol Zelikman, medaglia di bronzo alle spalle dell'argento russo di Ekaterina Selezneva.

TUTTI I RISULTATI

CLASSIFICA ALL AROUND

1 ASHRAM Linoy (ISR) 88.850

2 SELEZNEVA Ekaterina (RUS) 88.400

3 ZELIKMAN Nicol (ISR) 85.100

11 AGIURGIUCULESE Alexandra (ITA) 77.650

21 MAFFEIS Sofia (ITA) 69.950